Durante la scorsa settimana i corsi dell’indice di Borsa FTSE Mib hanno nuovamente perso terreno, riportandosi al di sotto della soglia psicologica a 26.000 punti. La struttura tecnica ora appare deteriorata a favore delle forze ribassiste, come si può notare dal pattern di massimi e minimi decrescenti che si è sviluppato dopo che le quotazioni hanno raggiunto un massimo in area 26.700 punti. Nel caso dovesse continuare l’attuale fase di debolezza, segnali di forza in area 25.500 punti potrebbero essere interpretati come opportunità di acquisto in linea con il trend di più lungo periodo. In questo caso il primo obiettivo potrebbe essere identificato a 26.400 punti e successivamente in area di massimi visti a metà agosto. Una violazione stabile dei 25.500 punti potrebbe invece consentire ai venditori di puntare alla successiva area di concentrazione di domanda posta a 25.000 punti, dove transita inoltre la trendline discendente che conta la serie di massimi di registrati tra giugno e luglio.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 25.500 punti con stop loss a 25.300 punti e obiettivo a 26.400 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 20.000,0000 NLBNPIT12I69 17/12/2021

TURBO LONG 21.000,0000 NLBNPIT12I77 17/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 25.500 punti con stop loss a 25.700 punti e obiettivo a 25.000 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 27.500,0000 NLBNPIT12IJ2 17/12/2021

TURBO SHORT 29.000,0000 NLBNPIT12IL8 17/12/2021