Prosegue la positività per il principale indice di Borsa di Piazza Affari. Le quotazioni del FTSE Mib stanno tentando un test dell’area resistenziale compresa tra i 25.860 e 26.060 punti, dove passano la trendline ottenuta collegando i minimi del 28 luglio e del 9 settembre 2021 e il livello statico espresso dai top del 14 giugno 2021. Se i compratori dovessero riuscire a mostrare ulteriori segnali di forza si potrebbe assistere ad una nuova fase di apprezzamento verso la resistenza statica a 26.300 punti, zona di transito del livello lasciato in eredità dai massimi registrati il 2 settembre 2021. Il superamento di quest’area darebbe ai compratori l’opportunità di raggiungere i massimi annuali abbandonati ad agosto a 26.700 punti. Un segnale negativo si avrebbe con una violazione dei 25.527 punti. Se ciò dovesse accadere si potrebbe assistere ad un ritorno delle forze ribassiste, le quali potrebbero accelerare la pressione di vendita verso il supporto a 25.350 punti e successivamente in prossimità del livello psicologico a 25.000 punti. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie long in caso di segnali di forza da 26.000 punti con stop loss a 25.800 e obiettivo a 26.700 punti. Al contrario, l’operatività short è valutabile in caso di una violazione dei 25.800 punti. In tal caso lo stop loss potrebbe essere collocato a 26.000 punti e il target a 25.500 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 26.000 punti con stop loss a 25.800 punti e obiettivo a 26.700 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 20.000,0000 NLBNPIT12I69 17/12/2021

TURBO LONG 21.000,0000 NLBNPIT12I77 17/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 25.800 punti con stop loss a 26.000 punti e obiettivo a 25.500 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 27.500,0000 NLBNPIT12IJ2 17/12/2021

TURBO SHORT 29.000,0000 NLBNPIT12IL8 17/12/2021