Il Ftse Mib si è portato oltre quota 20.200 punti dando una prova di forza. Con la conferma del break l’indice avrebbe tutte le carte in regola per mettere nel mirino il 61,8% di Fibonacci a 21.155 punti (down trend avviato a febbraio 2020), area di resistenza importante per la presenza della media mobile 200 periodi. Al ribasso, invece, il supporto chiave si trova nella fascia di prezzo compresa tra 18.481 e 18.000 punti, dove passa anche la trend line rialzista che ha accompagnato i corsi da metà febbraio. Sotto tale range target a 16.700 e 16.000 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Long sopra 21.155 punti, con stop sotto 20.300 punti. Target a 22.000 e 22.500 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Short sotto 18.000 punti, con stop sopra 19.300 punti. Target a 16.700 e 16.000 punti.