I corsi del FTSE Mib hanno accelerato il movimento ribassista, scendendo al di sotto della soglia psicologica dei 25.000 punti. Le quotazioni sembrano ora dirette verso l’area compresa tra i 24.750 punti e i 24.500 punti, dove passano la linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 21 luglio a quelli del 26 novembre 2020 e il livello orizzontale espresso dai top del 30 marzo 2021. Se questa zona di concentrazione di domanda dovesse essere violata, si potrebbero verificare ulteriori discese verso il successivo sostegno posto sulla soglia psicologica dei 24.000 punti. Questo movimento sarebbe da interpretare negativamente, in quanto i corsi invaliderebbero il modello Harami rialzista composto dalle candele dell’8 e 9 luglio 2021. Per i compratori invece, un segnale positivo arriverebbe da un superamento da parte del principale indice di Borsa Italiana della resistenza a 25.500 punti: in tal caso, l’obiettivo verrebbe identificato a ridosso della soglia psicologica dei 26.000 punti. Da un punto di vista operativo, le strategie di matrice long sarebbero valutabili in caso di ritorno verso il supporto a 24.500 punti. Lo stop loss sarebbe individuabile a 24.260 punti, mentre l’obiettivo a 25.000 punti. Al contrario, l’operatività di stampo short può invece essere valutata da 25.500 punti. Lo stop loss sarebbe localizzato a 25.700 punti e l’obiettivo a 25.100 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 24.500 punti con stop loss a 24.260 punti e obiettivo a 25.000 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 20.000,0000 NLBNPIT12I69 17/12/2021

TURBO LONG 21.000,0000 NLBNPIT12I77 17/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 25.500 punti con stop loss a 25.700 punti e obiettivo a 25.100 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 27.500,0000 NLBNPIT12IJ2 17/12/2021

TURBO SHORT 29.000,0000 NLBNPIT12IL8 17/12/2021