Dopo aver chiuso il gap down aperto dal 7 dicembre scorso, le quotazioni del FTSE Mib sembrano dirette verso l’area di concentrazione di domanda dei 26.400 punti, dove transita il livello statico che conta i massimi del 1° dicembre 2021. Se questa zona dovesse subire una violazione, i venditori incrementerebbero il loro vantaggio riportandosi nei pressi del successivo livello di concentrazione di domanda a 25.860 punti, che conta i massimi del 14 giugno 2021. Una contrazione sotto tale intorno permetterebbe alle forze ribassiste di testare i 25.300 punti. Al contrario, nel caso di un rimbalzo dai 26.400 punti, si potrebbe assistere ad una ripresa di forza in area 26.740 punti, resistenza che conta i top registrati il 13 agosto scorso. Le forze rialziste tornerebbero in vantaggio solo con un recupero della soglia psicologica a 27.000 punti. In tal caso, l’obiettivo dei compratori potrebbe essere identificato nei pressi del livello orizzontale a 27.400 punti. Per quanto riguarda l’operatività, si potrebbero valutare strategie di matrice rialzista nell’eventualità di approdo sui 26.400 punti. In questo caso lo stop loss sarebbe posizionato a 26.000 punti, mentre il target a 27.000 punti. Al contrario, l’operatività ribassista potrebbe essere valutata in caso di un ritorno sui 26.820 punti. Lo stop loss sarebbe identificabile a 27.160 punti mentre l’obiettivo di profitto a 26.200 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 26.400 punti con stop loss a 26.000 punti e obiettivo a 27.000 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 23.513,18 NLBNPIT11V48 OPEN END

TURBO LONG 23.203,13 NLBNPIT11V55 OPEN END

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 26.820 punti con stop loss a 26.950 punti e target a 26.400 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 30.797,98 NLBNPIT14691 OPEN END

TURBO SHORT 30.194,88 NLBNPIT13461 OPEN END