Nella seduta di contrattazioni di ieri le quotazioni dell’indice di Borsa FTSE Mib hanno proseguito il movimento correttivo iniziato dai massimi in area 28.000 punti il 16 novembre scorso, fino all’area di concentrazione di domanda compresa tra i 26.900 punti e i 27.000 punti, più volte menzionata nelle precedenti newsletter. La conformazione grafica delle ultime candele giornaliere evidenzia però una perdita di momentum per il fronte ribassista, dopo che i corsi hanno chiuso il gap up lasciato aperto dal 1° novembre 2021. Da questa zona supportiva potrebbero ripartire gli acquisti, specie se si considera il fatto che tale intorno corrisponde al 38,2% del ritracciamento di Fibonacci misurato sull’intero movimento ascendente iniziato il 20 settembre 2021. Il quadro tecnico rimarrebbe comunque a favore delle forze rialziste nel medio lungo periodo a patto di una difesa dei 26.100 - 26.000 punti, area di prezzi più volte testata dai corsi da agosto 2021. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice rialzista in linea con il trend rialzista dominante da 26.700 punti. Lo stop loss sarebbe identificabile a 26.600 punti, mentre l’obiettivo di profitto a 27.800 punti. L’operatività di matrice ribassista potrebbe essere valutata con un ritorno delle quotazioni sotto i 27.800 punti. In questo caso lo stop loss potrebbe essere collocato a 28.000 punti mentre l’obiettivo a 27.000 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 26.700 punti con stop loss a 26.600 punti e obiettivo a 27.800 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 20.000,0000 NLBNPIT12I69 17/12/2021

TURBO LONG 21.000,0000 NLBNPIT12I77 17/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 27.800 punti con stop loss a 28.000 punti e target a 27.000 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 33.000,0000 NLBNPIT15IY4 17/12/2021

TURBO SHORT 33.000,0000 NLBNPIT15IZ1 18/03/2022