Nelle scorse sedute, le quotazioni del FTSE Mib hanno fallito il test della linea di tendenza ottenuta collegando i massimi dell’8 giugno e 13 agosto 2021, dando il via ad un movimento correttivo. La discesa si è portata al di sotto del supporto orizzontale a 27.400 punti, ereditato dai minimi del 4 novembre 2021 e della trendline disegnata con i minimi del 12 e 29 ottobre 2021. Al momento, i corsi sembrano diretti verso il livello statico a 26.743 punti, espresso dai top del 13 agosto 2021. Questa zona corrisponde inoltre al passaggio della trendline che unisce i minimi del 28 luglio e 9 settembre 2021, oltre al 38,2% del ritracciamento di Fibonacci disegnato su tutto il movimento ascendente iniziato a ottobre 2021. Da tale zona i compratori avrebbero la possibilità di rialzare la testa, tornando sull’intorno dei 27.300 punti. Viceversa, se gli attuali livelli di concentrazione di domanda dovessero cedere, il principale indice di Borsa Italiana potrebbe dirigersi verso i 26.255 punti. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie long in linea con il trend rialzista da 26.700 punti. Lo stop loss sarebbe identificabile a 26.600 punti, mentre l’obiettivo di profitto a 26.850 punti. L’operatività di matrice short potrebbe essere valutata con un ritorno delle quotazioni sotto i 27.400 punti. In questo caso lo stop loss potrebbe essere collocato a 27.600 punti mentre l’obiettivo a 27.000 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 26.700 punti con stop loss a 26.600 punti e obiettivo a 26.850 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 20.000,0000 NLBNPIT12I69 17/12/2021

TURBO LONG 21.000,0000 NLBNPIT12I77 17/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 27.400 punti con stop loss a 27.600 punti e obiettivo a 27.000 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 33.000,0000 NLBNPIT15IY4 17/12/2021

TURBO SHORT 33.000,0000 NLBNPIT15IZ1 18/03/2022