Il Ftse Mib non è riuscito a scrollarsi di dosso la debolezza ed è rimasto ancorato al livello statico dei 19.174 punti. Per avere un primo accenno di recupero si dovrà attendere il superamento dei 19.818 punti per poi aprirsi la strada verso il 61,8% di Fibonacci a 21.155 punti, area di resistenza importante per la presenza della media mobile 200 periodi. Al ribasso, invece, la rottura del supporto chiave a 18.000 punti, dove passa anche la trend line rialzista che ha accompagnato i corsi da metà febbraio, provocherebbe discese verso 16.700 e 16.000 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Long sopra 20.000 punti, con stop sotto 18.800 punti. Target a 21.200 e 22.000 punti.

SCENARIO RIBASSISTA

Short sotto 18.000 punti, con stop sopra 19.300 punti. Target a 16.700 e 16.000 punti.