Nella seduta di contrattazioni di ieri le quotazioni dell’indice di Borsa FTSE Mib hanno continuato ad evidenziare una certa debolezza, pur mantenendosi al di sopra di un supporto di natura statica molto importante. Durante la scorsa settimana i corsi del principale indice azionario italiano hanno più volte testato l’area supportiva compresa tra i 25.900 e i 26.000 punti mostrando nella seduta di venerdì scorso una rinnovata forza dei compratori. Nonostante la fase discendente vista nelle ultime settimane, il quadro tecnico si mantiene ancora orientato al rialzo nel medio e lungo periodo e la barra giornaliera vista venerdì scorso potrebbe anticipare una nuova ripartenza della tendenza rialzista. In tal senso sarà importante monitorare un eventuale superamento del massimo di giovedì a 26.090 punti, movimento che potrebbe consentire l’implementazione di strategie rialziste con obiettivo in prossimità dei massimi a 26.700 punti toccati a metà agosto. Una violazione dei 25.700 punti invece comprometterebbe il quadro tecnico finora evidenziato a favore delle forze ribassiste, le quali avrebbero come primo ostacolo l’importante livello orizzontale posto a 25.500 punti prima di poter effettuare un eventuale test della linea di tendenza che collega la serie di massimi decrescenti che si sono sviluppati tra giugno e luglio, ora transitante in area 25.100 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 26.090 punti con stop loss a 25.900 punti con obiettivo a 26.700 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 20.000,0000 NLBNPIT12I69 17/12/2021

TURBO LONG 21.000,0000 NLBNPIT12I77 17/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 25.700 punti con stop loss a 25.900 punti con obiettivo a 25.100 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 27.500,0000 NLBNPIT12IJ2 17/12/2021

TURBO SHORT 29.000,0000 NLBNPIT12IL8 17/12/2021