Generali dal minimo di ottobre ha messo a segno un +26%, rompendo sia la trend line ribassista di breve termine, costruita sui massimi di luglio e agosto, sia la media mobile 200 periodi. Ora i prezzi si trovano nei pressi della resistenza chiave a 14,3 euro che già altre due volte il titolo non è riuscito a superare. Possibile pensare ad una fase di consolidamento anche questa volta, soprattutto in virtù della forte corsa sviluppata in poche sedute. Il break di 14,3 euro aprirebbe verso 15,6 e 16,1 euro. Al ribasso, invece, sotto 13,8 euro target a 13,5 e 13 euro.

SCENARIO RIALZISTA

Long sopra 14,3 euro, con stop sotto 13,8 euro. Target a 15,6 e 16,1 euro.

SCENARIO RIBASSISTA

Short sotto 13,8 euro, con stop sopra 14,3 euro. Target 13,5 e 13 euro.