Secondo le stime dell’Ufficio parlamentare di bilancio, quest’anno il PIL italiano potrebbe arrivare al +5,8%, ma molto dipenderà dall’evoluzione della pandemia di Covid-19 e dalla capacità del Paese di sfruttare i fondi europei. Inoltre, nella prima metà del prossimo anno l’economia italiana potrebbe recuperare i livelli di attività pre-Covid. È quanto si legge nella nota pubblicata dall’Ufficio parlamentare di bilancio sulla congiuntura di agosto. Per il 2022, invece, l’Ufficio parlamentare di bilancio stima una crescita del 4,2%, ancora grazie alle misure finanziate con il bilancio pubblico e con i fondi del Recovery Plan.

Focus su fiducia investitori Sentix e nuovi lavori JOLTs

Questa prima seduta di contrattazioni della settimana sarà scarna per quanto riguarda la pubblicazione di dati macroeconomici di rilievo. Gli operatori dei mercati finanziari saranno concentrati durante la mattina sull’indice di fiducia degli investitori (Sentix). L’attenzione degli investitori passerà oltreoceano nel pomeriggio con la pubblicazione del dato sui nuovi lavori JOLTs di giugno. Segnaliamo inoltre l’asta di Treasury a 3 e 6 mesi.