Leonardo è sotto i riflettori a Piazza Affari nelle ultime sedute di contrattazioni. Lo scorso fine settimana l’Amministratore delegato Alessandro Profumo ha fatto sapere, durante il Forum Ambrosetti a Cernobbio, che il progetto di quotazione della controllata americana Drs non è archiviato, ma si continua ad aggiornare la documentazione: “Noi avevamo fatto il filing per la quotazione, continuiamo ad aggiornarlo in modo continuativo, chiaramente tutto dipenderà dalle condizioni di mercato. Appena ci sono le condizioni di mercato per fare un’operazione di successo noi faremo un’operazione di successo”, ha detto il CEO. Il processo di quotazione era stato interrotto a inizio anno e al momento non ci sono indicazioni su una possibile tempistica secondo l’AD. A livello operativo strategie long sono valutabili da 6,90 euro con stop loss a 6,80 e obiettivo a 7,90 euro. Strategie ribassiste sono invece valutabili da 7,42 euro con stop loss a 7,50 euro e target a 6,70 euro.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 6,90 euro con stop loss a 6,80 euro e obiettivo a 7,90 euro.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 6,0943 NLBNPIT13VD6 OPEN END

TURBO LONG 5,6383 NLBNPIT11BC4 OPEN END

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 7,42 euro con stop loss a 7,50 euro e obiettivo a 6,70 euro.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 7,7421 NLBNPIT122Z4 OPEN END

TURBO SHORT 8,2401 NLBNPIT11VG3 OPEN END