Si prevede un'altra giornata di vendite per i listini del Vecchio continente, che dovrebbero aprire in deciso calo. Questa mattina le piazze dell'area Asia-Pacifico hanno imboccato la via dei ribassi con l'indice Hang Seng di Hong Kong che capitola durante la sessione di oltre -2,6%. Il peggioramento del sentiment, oltre al sell off sulle borse a livello globale, si spiega anche con i timori degli investitori su nuove tensioni tra Washington e Pechino: timori più che giustificati, se si considera che gli Usa hanno fatto arrestare al Canada il direttore finanziario di Huawei, Wanzhou Meng, che è anche figlia del fondatore del colosso cinese produttore di smartphone e prodotti elettronici. Tokyo ha chiuso in calo del1'1,91%.