Per i mercati europei si attende una apertura contrastata nell'ultima seduta della settimana, dopo la chiusura in rosso di Wall Street e della Borsa di Tokyo (-0,53% per il Nikkei). A tenere banco sono soprattutto i timori per i numeri in arrivo dal fronte dei contagi da Covid-19 in aumento in tutto il mondo. E al tempo stesso resta sempre caldo il tema del vaccino anti-coronavirus a cui stanno lavorando il colosso Usa Pfizer e la società tedesca BioNTech, notizia che all'inizio della settimana aveva messo in moto i rialzi dei mercati mondiali. Intanto sul piatto della bilancia c'è anche la probabile vittoria in Arizona del Democratico Joe Biden, che potrebbe così cementare il suo percorso verso la Casa Bianca. A livello macro diversi i dati che potrebbero movimentare i mercati nel corso della giornata. Tra le indicazioni da seguire, in particolare, il dato sul Pil e quello sulla bilancia commerciale. Per gli Stati Uniti l'attenzione sarà rivolta soprattutto alla fiducia dei consumatori calcolata dall'università del Michigan. Prosegue senza sosta anche la stagione degli utili, soprattutto a Piazza Affari. Tra i titoli da monitorare dopo la pubblicazione dei numeri dei primi nove mesi del 2020 quelli di Unipol e UnipolSai usciti prima dell'avvio delle contrattazioni in Europa.

APPUNTAMENTI ECONOMICI

Da annotarsi oggi per la zona euro il dato sul Pil e quello sulla bilancia commerciale. Per gli Usa spazio, invece, ai prezzi alla produzione ma soprattutto alla fiducia dei consumatori calcolata dall'università del Michigan.