Meta Platforms continua a vedere una riduzione dei tassi di pubblicità su Facebook, secondo una ricerca di Piper Sandler. L’analista Thomas Champion riferisce che, su base annua, i tassi di pubblicità su Facebook sono diminuiti in ciascuno degli ultimi sei mesi, con cali del 15% a marzo e del 19% sia ad aprile che a maggio. L’esperto osserva che le condizioni sono più positive su Instagram, dove le tariffe pubblicitarie per 1.000 impression sono aumentate del 15% a maggio, dopo aver mostrato solo modeste variazioni all’inizio dell’anno. Champion stima che il prezzo degli annunci Meta su base mista, incluso Instagram, sia in calo dell’8% per l’anno fino a maggio rispetto al 2021. Su base mista, i CPM sono scesi del 6% a maggio, in miglioramento rispetto al calo dell’11% di aprile. L’analista osserva che Meta dovrà affrontare difficili confronti anno su anno nei prossimi mesi: i tassi di pubblicità su Facebook sono aumentati del 40% a giugno, del 35% a luglio e del 18% ad agosto 2021.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 172 dollari con stop loss a 160 dollari e obiettivo a 200 dollari.

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 175 dollari con stop loss a 185 dollari e obiettivo a 150 dollari.