Nvidia ha annunciato di essere intenzionata ad entrare nel mercato dei processori per server dei data center presentando un chip sviluppato da Arm. I primi clienti che utilizzeranno questo dispositivo sono lo Swiss National Supercomputing Centre e il Los Alamos National Laboratory del dipartimento dell’Energia USA. Questo nuovo prodotto sarà disponibile dall’inizio del 2023. Il settore dei semiconduttori è ancora colpito da una condizione di elevata domanda che l’offerta non riesce a soddisfare e che sta colpendo in particolar modo il settore automotive. Di recente, in un meeting con gli Amministratori Delegati delle maggiori società del settore, il Presidente USA Joe Biden ha dichiarato di avere il supporto bipartisan per fornire alle società 50 miliardi di dollari per la manifattura e la ricerca dei semiconduttori. Operativamente, si potrebbero valutare strategie long da 560 dollari, mentre l’operatività short da 602,95 dollari.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 560 dollari con stop loss a 519 dollari e target a 620 dollari.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 504,1486 NLBNPIT126A8 OPEN END

TURBO LONG 465,1083 NLBNPIT11WN7 OPEN END

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 602,95 dollari con stop loss a 632 dollari e obiettivo a 570 dollari.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 729,5509 NLBNPIT127O7 OPEN END

TURBO SHORT 668,8875 NLBNPIT11770 OPEN END