L’oro, dopo una fase durata quasi tre mesi di consolidamento nella fascia di prezzo compresa tra il supporto a 1.672 dollari e la resistenza a 1.747 dollari, ha infranto la resistenza mettendo nel mirino i 1.800 dollari. Visto la larghezza del canale laterale (fase di consolidamento), il target minimo per l’oro dovrebbe essere 1.830-1.840 dollari. Da qui poi molto dipenderà come detto dall’evoluzione del contesto di mercato. Al ribasso invece il primo supporto importante è a 1.747 dollari. Il break aprirebbe verso 1.700 e 1.672 dollari.

SCENARIO RIALZISTA

Long sopra 1.800 dollari, con stop sotto 1.747 dollari. Target a 1.830 e 1.840 dollari.

SCENARIO RIBASSISTA

Short sotto 1.747 dollari, con stop sopra 1.800 dollari. Target a 1.700 e 1.672 dollari.