Si prevede un avvio di seduta poco mosso per Piazza Affari, in linea con gli altri mercati. Venerdì scorso l’indice Ftse Mib ha archiviato le contrattazioni piatta (+0,02%) a 24.021,4 punti, mentre sul fronte emissioni, sono ancora scesi i rendimenti di assegnazione nell’asta Bot, la prima del 2020 e del mese di gennaio. La giornata odierna sarà movimentata dal dato sulle vendite al dettaglio, che suggerirà l'andamento dei consumi interni in Italia. Secondo l'ultimo bollettino Istat, la fase di debolezza dell'economia italiana è destinata a proseguire anche nei prossimi mesi. Intanto si guarda anche al fronte politico, in attesa del voto alle regionali in Emilia Romagna, che il premier Giuseppe Conte definisce "importante, ma espressione di una comunità regionale e non decide del destino del governo nazionale".