E' previsto un avvio positivo per Piazza Affari, che proseguirebbe così i guadagni di ieri quando l'indice Ftse Mib ha chiuso con un progresso dello 0,62%, risultando tra i migliori listini d’Europa. Complice il forte calo del differenziale di rendimento tra il Btp e il Bund tedesco che ha chiuso a 241 punti base, ai minimi da fine gennaio. Oggi la giornata sarà movimentata da una raffica di dati dall'Italia con ordini e fatturato dell'industria, prezzi al consumo e debito della Pa. Ma l'attesa maggiore è per il giudizio di Moody's sul rating del debito sovrano del paese, in uscita a mercato chiuso. A livello societario, attenzione a Eni che oggi presenterà il nuovo piano strategico. Da monitorare anche Salini-Impregilo e Prada che diffonderanno i risultati di bilancio.