L'ultima seduta della settimana dovrebbe avviarsi in deciso rialzo per Piazza Affari dopo la recente battuta d'arresto. Ieri l'indice Ftse Mib ha archiviato la giornata con un calo dello 0,41% a 23.481 punti dopo il -0,86% della vigilia. Sull'obbligazionario si conferma il momento difficile per i Btp con una nuova giornata di vendite sui titoli di Stato italiani. Il rendimento del Btp a 10 anni è salito ieri oltre l'1,3% con spread Btp-Bund a 168 pb, sui massimi da inizio settembre. Guardando a oggi si attende il dato sulla bilancia commerciale in Italia e il giudizio dell'agenzia Dbrs, che giungerà a mercato chiuso. Intanto il governo è al lavoro sulla Manovra e sulle emergenze Venezia e impianto ex Ilva. Il premier Giuseppe Conte nel vertice di maggioranza di ieri ha invitato le forze politiche a lasciare la strada delle polemiche e concentrarsi sul testo della manovra che "non può essere stravolto".