Si prevede un avvio di seduta in territorio negativo per Piazza Affari, dopo una settimana decisamente positiva per il listino milanese. Venerdì l'indice Ftse Mib ha proseguito la sua ascesa chiudendo con un progresso dello 0,46% a quota 23.588 punti, vicino ai massimi a 18 mesi toccati nella prima parte dell'ottava. Anche sull'obbligazionario è tornato il sereno con lo spread che è rientrato a quota 157 punti base dal picco a 168 pb della vigilia. In assenza di dati macro di rilievo e di risultati trimestrali delle quotate, in Italia i riflettori rimangono puntati sulla vicenda Ilva nell'attesa che il Consiglio dei ministri si riunisca per discutere sul futuro dell'impianto di Taranto.