Piazza Affari dovrebbe aprire la seduta di oggi in territorio positivo, cercando di reagire dopo un inizio di settimana da incubo. Ieri il Ftse Mib è arrivato a cedere oltre il 6 per cento a seguito dell’aggravarsi repentino dei contagi da coronavirus in Italia, con conseguenti timori per l’economia italiana e in generale per quella globale. In chiusura l'indice guida ha ceduto il 5,43% a quota 23.427 punti, segnando la settima peggior seduta degli ultimi 10 anni e azzerando i guadagni da inizio 2020. Se si esclude il tracollo del 12% post-referendum sulla Brexit del giugno 2016, era da più di quattro anni che l’indice non indietreggiava così tanto in una sola seduta. L’ultimo bilancio aggiornato parla di 230 persone contagiate da coronavirus in Italia tra cui sette decessi. Attenzione anche al fronte obbligazionario, dove ieri lo spread Btp-Bund è schizzato fino a 150 punti base. Oggi il Tesoro offrirà in asta Ctz e Btp legati all'inflazione fino a 3,75 miliardi.