Seduta sotto i colpi delle vendite per Prysmian, con il mercato e gli analisti che si sono concentrati soprattutto sulle indicazioni arrivate dall'a.d Valerio Battista sulle stime dell'Ebitda 2019 nel corso della conference call. Nella nota ufficiale il gruppo ha confermato gli obiettivi per l’intero esercizio con un Ebitda rettificato compreso nell’intervallo 950-1.020 milioni di euro, ma Battista ha precisato: "Confermiamo il range ma probabilmente saremo leggermente sotto il punto medio". Alla base di questo avvertimento c'è il rallentamento del settore delle telecomunicazioni. Quanto ai risultati dei primi 9 mesi dell'anno i ricavi sono ammontati a 8,64 miliardi con una lieve crescita organica pari al +0,3% (+1,3% escludendo il segmento Projects). Un risultato di poco inferiore alle stime del consensus pubblicate sul sito di Prysmian, che indicavano un fatturato di 8.768 miliardi. L’utile netto è salito del 53,4% a 73 milioni.

PRODOTTO SOTTOSTANTE CODICE ISIN SCADENZA

MINI SHORT PRYSMIAN NL0013682685 19/12/2025