Le quotazioni dell’S&P 500 si mantengono in area di massimi storici nonostante una fase di debolezza a cavallo tra le sedute di contrattazioni del 2021 e 2022. Nella seduta del 30 dicembre il principale indice azionario USA è riuscito ad aggiornare nuovamente i massimi storici, mantenendosi comunque al di sotto sia della soglia psicologica dei 4.800 punti che della trendline ottenuta collegando i massimi del 5 e 22 novembre 2021. Dagli attuali livelli il principale indice di Borsa USA potrebbe iniziare una correzione, che avrebbe maggiori probabilità di verificarsi nel caso in cui i venditori riuscissero ad effettuare una discesa confermata sotto i 4.730 punti. Se ciò dovesse accadere, il successivo obiettivo sarebbe posto a 4.700 punti. Una contrazione al di sotto di questo intorno darebbe ai venditori l’opportunità di portarsi verso i 4.620 punti, dove passa la trendline disegnata con i minimi dell’1° e 4 ottobre 2021. Un segnale positivo di breve periodo si avrebbe con una violazione dei 4.815 punti. In tal caso il successivo obiettivo sarebbe identificato a 4.850 punti. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie long dai 4.620 punti. Lo stop loss sarebbe collocato a 4.560 punti, mentre il target a 4.710 punti. L’operatività short potrebbe essere valutata in caso di ritorno verso i 4.765 punti. Lo stop loss sarebbe posto a 4.815 punti, mentre l’obiettivo a 4.700 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 4.620 punti con stop loss a 4.560 punti e obiettivo a 4.710 punti.

S&P 500 Turbo Unlimited Long

S&P 500 Turbo Unlimited Long

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 4.765 punti con stop loss a 4.815 punti e obiettivo a 4.700 punti.

S&P 500 Turbo Unlimited Short

S&P 500 Turbo Unlimited Short