Le quotazioni dell’indice di Borsa S&P 500 hanno ritrovato forza nella seduta di ieri, riportandosi in area di massimi assoluti. Nonostante la rinnovata positività, i corsi rimangono ancora all’interno dell’area di trading range compresa tra i 4.370 punti come base supportiva e area 4.425 punti come livello resistenziale. Come evidenziato nella precedente newsletter, anche se l’andamento rimane fortemente orientato al rialzo nel medio-lungo periodo, la recente struttura grafica induce cautela. Bisognerà attentamente monitorare la price action in prossimità dei livelli chiave precedentemente menzionati. Una violazione stabile dei 4.370 punti darebbe modo alle forze ribassiste di tornare al test dell’area di concentrazione di domanda compresa tra i 4.280 e i 4.266 punti, zona delimitata da due importanti livelli di natura statica. In caso di ritracciamento, un ritorno di forza dei compratori in area 4.380 punti sarebbe invece positivo per le forze rialziste, le quali potrebbero a quel punto mirare nuovamente verso i massimi di periodo e oltre. Per quanto riguarda l’operatività, si potrebbero valutare strategie di matrice rialzista da 4.380 punti con stop loss posizionabile a 4.350 punti e obiettivo localizzato a 4.425 punti. Al contrario, l’operatività di stampo ribassista potrebbe essere valutabile da 4.370 punti. Lo stop loss sarebbe quindi posizionabile a 4.390 punti, mentre il target a 4.280 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 4.380 punti con stop loss a 4.350 punti e obiettivo a 4.425 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 3.300,0000 NLBNPIT12P52 15/12/2021

TURBO LONG 3.500,0000 NLBNPIT12P60 15/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 4.370 punti con stop loss a 4.390 punti e target a 4.280 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 4.900,0000 NLBNPIT12PF5 15/12/2021

TURBO SHORT 4.700,0000 NLBNPIT12PE8 15/12/2021