Le quotazioni dell’S&P 500 continuano a mantenersi al di sopra della soglia psicologica dei 4.500 punti e del livello orizzontale lasciato in eredità dai massimi del 3 settembre 2021, transitante a 4.550 punti. Se i corsi dovessero essere in grado di continuare la fase ascendente, un possibile obiettivo sarebbe quello collocato a 4.650 punti, dove passa la linea di tendenza ottenuta collegando i minimi del 13 maggio e del 18 giugno 2021. Un’accelerazione al di sotto dei 4.475 punti, dove passa il livello orizzontale ereditato dai massimi del 16 agosto 2021, permetterebbe invece alle forze ribassiste di tornare verso la soglia psicologica dei 4.400 punti prima, per poi passare al test dei 4.300 punti. Come già evidenziato nelle precedenti newsletter, la tendenza di medio-lungo del principale indice di Borsa statunitense continua a rimanere orientata al rialzo e solo ribassi al di sotto dei 4.230 punti potranno invalidarla. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice rialzista dai 4.550 punti. Lo stop loss sarebbe identificabile a 4.518 punti, mentre l’obiettivo a 4.610 punti. Per quanto invece riguarda l’operatività di stampo ribassista, questa potrebbe essere valutata in caso di ritorno verso i 4.700 punti. Lo stop loss sarebbe identificabile a 4.730 punti, mentre l’obiettivo di profitto sarebbe collocabile a 4.650 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 4.550 punti con stop loss a 4.518 punti e obiettivo a 4.610 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 3.300,0000 NLBNPIT12P52 15/12/2021

TURBO LONG 3.500,0000 NLBNPIT12P60 15/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 4.700 punti con stop loss a 4.730 punti e obiettivo a 4.650 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 5.400,0000 NLBNPIT14LC7 15/12/2021

TURBO SHORT 5.300,0000 NLBNPIT15LX0 15/12/2021