L’S&P 500 continua a mostrare positività in un contesto caratterizzato dai risultati delle prime trimestrali oltre le attese. Guardando al quadro grafico giornaliero si nota come i prezzi abbiano dato vita alla sesta candela daily consecutiva, con una serie di rialzi che ad eccezione della sessione del 6 aprile 2021 continua dallo scorso 31 marzo. Se da un lato cercare un’impostazione per strategie long da questi livelli appare complicato, lo stesso si può dire degli short, con qualsiasi tentativo di correzione che viene sistematicamente riassorbita. In questo quadro un focus importante lo può avere la barra Hanging Man disegnata il 13 aprile. Una sua conferma con una discesa al di sotto dei suoi massimi avrebbe la possibilità di dare vita ad un movimento correttivo con primo target localizzato a 4.100 punti, dove passa la linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 9 novembre 2020 e 8 gennaio 2021. Il movimento in atto rimane positivo, e lo resterà fino a che non verrà effettuato il ritorno al di sotto della trendline menzionata prima a 4.069 punti. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie long da 3.960 punti con stop loss individuabile a 3.935 punti e obiettivo sulla soglia psicologica dei 4.000 punti. Al contrario, l’operatività short è valutabile in caso di discesa dei corsi verso i 4.128 punti. Lo stop loss sarebbe localizzato a 4.155 punti, mentre il target a 4.090 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 3.960 punti avrebbero stop loss a 3.935 punti e target a 4.000 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 3.200,0000 NLBNPIT10CX0 16/06/2021

TURBO LONG 3.300,0000 NLBNPIT10CY8 16/06/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 4.128 punti con stop loss a 4.155 punti e obiettivo a 4.090 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 4.500,0000 NLBNPIT10XB2 16/06/2021

TURBO SHORT 4.400,0000 NLBNPIT10XA4 16/06/2021