Le quotazioni dell’S&P 500 stano lateralizzando nei pressi dei 4.700 punti, area che costituisce la resistenza più importante nel breve periodo. Una rottura di tale livello consentirebbe ai compratori di mettere a segno ulteriori rialzi verso nuovi top assoluti, con primo obiettivo individuabile in zona 4.725 punti. Al contrario, una discesa al di sotto dei 4.670 punti metterebbe sotto pressione il principale indice di Borsa statunitense nel breve periodo, in quanto verrebbe effettuata la violazione del livello dinamico che unisce i massimi registrati il 30 agosto e il 7 settembre 2021. Se ciò dovesse accadere, aumenterebbero le probabilità di assistere ad una conferma del modello di doppio massimo evidenziato nella newsletter di ieri, aprendo quindi le porte ad una flessione verso la soglia psicologica dei 4.600 punti. Nel caso in cui la conformazione grafica venisse confermata, il target dei venditori avrebbe la possibilità di essere collocato sul test del supporto a 4.550 punti. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long da 4.550 punti. Lo stop loss sarebbe identificabile a 4.518 punti, mentre il target a 4.605 punti. Per quanto invece riguarda l’operatività di matrice short, questa può essere valutata dai 4.680 punti. Lo stop loss sarebbe identificabile a 4.720 punti, mentre l’obiettivo sarebbe collocabile 4.600 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 4.550 punti con stop loss a 4.518 punti e obiettivo a 4.605 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 3.300,0000 NLBNPIT12P52 15/12/2021

TURBO LONG 3.500,0000 NLBNPIT12P60 15/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 4.680 punti con stop loss a 4.720 punti e obiettivo a 4.600 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 5.400,0000 NLBNPIT14LC7 15/12/2021

TURBO SHORT 5.300,0000 NLBNPIT15LX0 15/12/2021