Dopo aver sfiorato l’obiettivo dei 4.200 punti, i prezzi dell’S&P 500 hanno iniziato una leggera correzione. Se le vendite dovessero proseguire, l’obiettivo principale dell’attuale movimento sarebbe localizzato a 4.130 punti, dove passa il livello orizzontale lasciato in eredità dai massimi del 9 aprile 2021. Una violazione di tale sostegno aprirebbe invece le porte ad un approdo verso i 4.100 punti, intorno dove transitano la linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 9 novembre 2020 a quelli dell’8 gennaio 2021 e il 23,6% del ritracciamento di Fibonacci disegnato dai minimi del 5 marzo ai top del 16 aprile 2021. I prezzi rimangono inseriti in un contesto molto positivo, spinto dall’andamento dei conti del 1° trimestre 2021. Allo scorso 16 aprile, i dati riportano come le aziende del principale indice di Borsa USA che hanno riportato i conti del periodo gennaio-marzo hanno battuto le attese di un 30%, ben superiore alla media del 7% degli ultimi 5 anni. Una correzione appare comunque salutare e permetterebbe ai corsi di scaricarsi dall’attuale fase di eccesso. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long su una ripartenza dal supporto a 4.130 punti. Lo stop loss sarebbe localizzato a 4.105 punti, mentre l’obiettivo a 4.160 punti. Viceversa, l’operatività short può essere valutata da 4.128 punti con stop loss posizionabile a 4.155 punti e obiettivo a 4.090 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 4.130 punti avrebbero stop loss a 4.105 punti e target a 4.160 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 3.200,0000 NLBNPIT10CX0 16/06/2021

TURBO LONG 3.300,0000 NLBNPIT10CY8 16/06/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 4.128 punti con stop loss a 4.155 punti e obiettivo a 4.090 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 4.500,0000 NLBNPIT10XB2 16/06/2021

TURBO SHORT 4.400,0000 NLBNPIT10XA4 16/06/2021