Accelera il ribasso dell’S&P 500, che dopo aver confermato il modello Engulfing formato dalle candele del 12 e 13 luglio 2021 ha rotto il supporto posto sulla soglia psicologica dei 4.300 punti arrivando al test dell’importante linea di tendenza ottenuta collegando i minimi del 30 ottobre 2020 a quelli del 4 marzo 2021. Se questo livello dovesse subire una violazione decisa, i corsi avrebbero la possibilità di dirigersi verso il livello orizzontale lasciato in eredità dai massimi del 10 maggio 2021, in zona 4.250 punti. Qui transita anche il 23,6% del ritracciamento di Fibonacci disegnato su tutta la gamba di rialzo iniziata il 5 marzo 2021. Per i venditori un breakout di tale intorno di concentrazione di domanda consentirebbe di tornare in vantaggio con primo obiettivo identificabile in zona 4.200 punti. I compratori riuscirebbero invece a riprendere forza nell’eventualità di un riassorbimento dell’ex supporto a 4.323,4 punti, espresso dai top dell’1 luglio 2021. Da un punto di vista operativo, l’arrivo sui 4.250 punti potrebbe essere sfruttato per valutare strategie di matrice long con stop loss identificabile a 4.210 punti e obiettivo a ridosso della soglia psicologica dei 4.300 punti. Viceversa, l’operatività short è valutabile in caso di ritorno sui 4.300 punti. Lo stop loss sarebbe in questo scenario identificato a 4.340 punti, mentre il target a 4.200 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 4.250 punti con stop loss a 4.210 punti e obiettivo a 4.300 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 3.300,0000 NLBNPIT12P52 15/12/2021

TURBO LONG 3.500,0000 NLBNPIT12P60 15/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 4.300 punti con stop loss a 4.340 punti e obiettivo a 4.200 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 4.900,0000 NLBNPIT12PF5 15/12/2021

TURBO SHORT 4.700,0000 NLBNPIT12PE8 15/12/2021