Continua la fase di positività per l’S&P 500, che dopo aver confermato il modello di Pin Bar bullish costruito nella sessione del 19 agosto 2021 è riuscito a mettere a segno una fase rialzista che ha permesso di invalidare le rotture dei supporti a 4.390 punti e 4.425 punti. A questo punto continuano ad incrementare le probabilità che si verifichi un approdo verso i 4.494 punti, dove passa la linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 16 e 29 aprile 2021. Nel breve periodo, si potrebbe verificare una correzione a ridosso della soglia psicologica dei 4.500 punti. I venditori potrebbero anche tornare in vantaggio nel caso in cui si dovesse verificare una discesa sotto i 4.415 punti, ma nel medio periodo il livello da monitorare è quello dei 4.355 punti. Una discesa al di sotto di tale zona permetterebbe alle quotazioni di rompere la trendline che unisce i minimi del 21 giugno e 19 luglio 2021, aprendo la strada ad un approdo sui 4.250 punti. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long dal sostegno di breve periodo a 4.425 punti. Lo stop loss sarebbe quindi identificabile a 4.400 punti, mentre l’obiettivo a 4.450 punti. Al contrario, l’operatività di stampo short sarebbe valutabile da 4.500 punti. Lo stop loss sarebbe quindi localizzato a 4.530 punti, mentre l’obiettivo sarebbe posizionabile a 4.450 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 4.425 punti con stop loss a 4.400 punti e obiettivo a 4.450 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 3.300,0000 NLBNPIT12P52 15/12/2021

TURBO LONG 3.500,0000 NLBNPIT12P60 15/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 4.500 punti con stop loss a 4.530 punti e target a 4.450 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 4.900,0000 NLBNPIT12PF5 15/12/2021

TURBO SHORT 4.700,0000 NLBNPIT12PE8 15/12/2021