La pressione rialzista sull’S&P 500 rimane estremamente elevata, tanto che il principale indice di Borsa statunitense ha sfruttato il supporto di area 4.390 punti per rimbalzare tornando a segnare nuovi massimi storici. Per il fronte dei compratori la situazione appare positiva, con le quotazioni che sono riuscite a convalidare la rottura della linea di tendenza ottenuta collegando i massimi del 16 e 29 aprile 2021 e sembrano ora mirare ai 4.450 punti. Lo scenario per i venditori appare quindi complesso e sebbene i corsi sembrano ancora in una fase di eccesso di pressione rialzista, si dovrebbe attendere una rottura del sostengo menzionato prima per avere maggiori possibilità di assistere ad un’accelerazione della discesa. Se ciò dovesse accadere, ci sarebbe la possibilità di assistere ad un approdo delle quotazioni nella zona compresa tra i 4.350 e i 4.320 punti, dove passano rispettivamente la trendline che unisce i minimi del 30 ottobre 2020 a quelli del 4 marzo 2021 e il livello orizzontale lasciato in eredità dai top del 10 maggio 2021. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long da 4.350 punti con stop loss posizionabile a 4.310 punti e obiettivo localizzato a 4.400 punti. Al contrario, l’operatività di stampo short è valutabile da 4.390 punti. Lo stop loss sarebbe quindi posizionabile a 4.430 punti, mentre il target a 4.310 punti.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 4.350 punti con stop loss a 4.310 punti e obiettivo a 4.400 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 3.300,0000 NLBNPIT12P52 15/12/2021

TURBO LONG 3.500,0000 NLBNPIT12P60 15/12/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 4.390 punti con stop loss a 4.430 punti e target a 4.310 punti.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 4.900,0000 NLBNPIT12PF5 15/12/2021

TURBO SHORT 4.700,0000 NLBNPIT12PE8 15/12/2021