Telecom Italia ha visto i ricavi salire e i margini sotto pressione. Nel primo trimestre del 2018, i ricavi si sono attestati a 4,7 miliardi di euro, in crescita su base organica del 2,7%, grazie alla buona performance in Italia e alla forte crescita in Brasile, ma in calo dell'1,6% su base comparabile. L'Ebitda si è attestato a 2 miliardi con un rialzo dell'1,8% su base organica e al netto degli oneri non ricorrenti. Tuttavia su base comparabile l'Ebitda è sceso del 4,9% a 1,9 miliardi per effetto degli oneri operativi non ricorrenti pari a 95 milioni. I costi non ricorrenti sono principalmente connessi all’accantonamento a copertura della sanzione da 74,3 milioni di euro comminata lo scorso 8 maggio in relazione alla presunta infrazione della norma “Golden Power”, già contestata da Tim e per la quale a breve presenterà ricorso. Quanto all'indebitamento finanziario netto rettificato di gruppo si è attestato a 25.537 milioni di euro dai 25.308 milioni al 31 dicembre 2017.

PRODOTTO SOTTOSTANTE CODICE ISIN SCADENZA

CASH COLLECT TELECOM ITALIA NL0012324701 27/04/2020