Analisi Telecom Italia

Telecom Italia ha pubblicato i risultati del 1° trimestre 2021 registrando ricavi per 3,75 miliardi di euro, il 5,3% in meno rispetto ai 3,96 miliardi di euro del medesimo periodo del 2021.

Image

Telecom Italia ha pubblicato i risultati del 1° trimestre 2021 registrando ricavi per 3,75 miliardi di euro, il 5,3% in meno rispetto ai 3,96 miliardi di euro del medesimo periodo del 2021. L’Ebitda organico è stato pari a 1,58 miliardi di euro, al di sopra delle attese degli analisti a 1,57 miliardi di euro, mentre il risultato netto attribuibile ai soci è stato pari a -260 milioni di euro, ben al di sotto rispetto ai +560 milioni di euro dei primi tre mesi del 2020. Positivo evidenziare il calo dell’indebitamento finanziario netto rettificato a 21,16 miliardi di euro dai 23,33 miliardi di euro di inizio anno. Da segnalare inoltre come la voce più in crescita del bilancio sia quella relativa alla banda ultralarga: da gennaio a marzo sono state attivate 424.000 nuove linee ultrabroadband retail, raggiungendo i 9,1 milioni di unità con un incremento del 23%. Da un punto di vista operativo strategie long sono valutabili da 0,398 euro, mentre l’operatività short da 0,4335 euro.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 0,398 euro con stop loss a 0,38 euro e target a 0,425 euro.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 0,3000 NLBNPIT10HE9 18/06/2021

TURBO LONG 0,3200 NLBNPIT10HF6 18/06/2021

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 0,4335 euro con stop loss a 0,448 e obiettivo a 0,41 euro.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 0,5200 NLBNPIT11WW8 18/06/2021

TURBO SHORT 0,5400 NLBNPIT11WX6 18/06/2021