Tenaris prosegue il rimbalzo avviato dal supporto a 5,4 euro e torna a rivedere i 6 euro. Il prossimo ostacolo al rialzo è la resistenza dei 6,2 euro, livello statico che da marzo praticamente ha bloccato l’ascesa del titolo. Il break aprirebbe la strada ai corsi verso i successivi target a 6,7 e 7,3 euro, così da chiudere il grande gap che si era formato lo scorso 9 marzo. Al ribasso, invece, la rottura del supporto a 5,4 euro darebbe un segnale di debolezza che potrebbe innescare discese verso 5 e 4,7 euro.

SCENARIO RIALZISTA

Long sopra 6,2 euro, con stop sotto 5,8 euro. Target a 6,7 e 7,3 euro.

SCENARIO RIBASSISTA

Short sotto 5,4 euro, con stop sopra 6 euro. Target a 5 e 4,7 euro.