La corte d'appello argentina ha riesaminato la decisione preliminare dello scorso novembre che coinvolgeva Paolo Rocca, presidente e ceo di Tenaris. E' stato così annullato il procedimento sulla base dell'assenza di "motivi necessari e sufficienti per collegare il signor Rocca agli atti e sono necessarie ulteriori indagini sui pagamenti". L'indagine è legata a un caso di corruzione in Argentina e su presunti pagamenti effettuati nel 2008 da Techint, controllato di Tenaris, a un funzionario del governo argentino in cambio di commesse.

PRODOTTO SOTTOSTANTE CODICE ISIN SCADENZA

WORST OF CASH COLLECT SAIPEM, TENARIS NL0013035884 19/10/2020