Twitter ha reso noti i conti del 2° trimestre 2021, che hanno evidenziato ricavi per 1,19 miliardi di dollari, ben al di sopra delle attese degli analisti per 1,07 miliardi di dollari. La crescita, pari al 74% su base annuale, è la più elevata dal 2014. Il fatturato derivante dalle pubblicità è stato di 1,05 miliardi di dollari, l’87% in più rispetto al medesimo periodo del 2020 e oltre le stime di Wall Street che davano un dato a 909 milioni di dollari. L’utile per azione rettificato è stato di 0,20 dollari, decisamente oltre il consensus pari a 0, 07 dollari. Per il 3° trimestre del 2021, il gruppo guidato da Jack Dorsey prevede un fatturato tra gli 1,22 e gli 1,3 miliardi di dollari, outlook superiore agli 1,17 miliardi di dollari fornito dagli osservatori. Da un punto di vista operativo, si potrebbero valutare strategie di matrice long da 64 dollari con stop loss a 61,40 dollari e obiettivo a 70 dollari. Al contrario, l’operatività short può essere valutata da 76 dollari con stop loss a 81,41 dollari e target a 70 dollari.

SCENARIO RIALZISTA

Strategie long valutabili da 64,00 dollari con stop loss a 61,40 dollari e obiettivo a 70 dollari.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO LONG 62,5047 NLBNPIT13909 OPEN END

TURBO LONG 57,7323 NLBNPIT138H8 OPEN END

SCENARIO RIBASSISTA

Strategie short valutabili da 76 dollari con stop loss a 81,41 dollari e target a 70 dollari.

PRODOTTO BARRIERA ISIN SCADENZA

TURBO SHORT 74,5825 NLBNPIT11T59 OPEN END

TURBO SHORT 86,0510 NLBNPIT11KA9 OPEN END