Unicredit resta sotto i fari del mercato e raccoglie indicazioni positive da parte degli analisti, in particolare da quelli di Ubs che hanno portato il rating a buy dal precedente neutral. Il gruppo guidato da Mustier è finito anche sotto la lente di Goldman Sachs che ha confermato la valutazione di acquisto e ha alzato il target price a 17,5 euro da 16,9. Gli esperti della banca americana hanno messo mano anche alle previsioni dopo la presentazione del nuovo business plan. Più nel dettaglio, le stime sull'utile netto 2021-2024 sono aumentate dell'1-2%. Nei giorni scorsi, dopo la presentazione del nuovo piano, gli analisti si sono concentrati su alcuni punti tra cui la politica di remunerazione che prevede in arco piano il pagamento di 6 miliardi di dividendi cash a cui si aggiunge buyback per complessivi 2 miliardi. Nel 2023 l’utile è atteso a di 5 miliardi, con una crescita aggregata dell'utile per azione di circa il 12%. In Italia, Germania e Austria il personale sarà ridotto del 21%.

PRODOTTO SOTTOSTANTE CODICE ISIN SCADENZA

MEMORY CASH COLLECT UNICREDIT NL0013031495 24/09/2020