I principali indici di Borsa a livello globale continuano a mostrare una situazione di incertezza, con gli investitori in attesa degli importanti dati sul lavoro statunitensi di agosto. Questo dato sarà particolarmente rilevante per avere più indizi in merito all’avvio del tapering da parte della Fed. Dalle rilevazioni emerse dalle richieste di sussidi di disoccupazione dell’ultima settimana è emerso come il dato abbia registrato un nuovo minimo dall’inizio della pandemia, attestandosi a 340.000 unità. Intanto dal board della BCE continuano ad alzarsi voci per una riduzione del PEPP. In alcune recenti dichiarazioni il Presidente della Bundesbank, Jens Weidmann, ha dichiarato che il piano pandemico dell’istituto centrale dovrebbe essere ridotto gradualmente fino ad arrivare ad aprile 2022 ad uno scenario pre-Covid caratterizzato dal piano App di minori dimensioni e flessibilità. Il timore di Weidmann è relativo al fatto che l’Eurotower starebbe aiutando i singoli Governi, in primis quello italiano. Da evidenziare anche come il Presidente della Fed di Atlanta, Raphael Bostic, abbia affermato che l’incremento degli sfratti in USA potrebbe pesare sulla ripresa economica. Lato materie prime è da segnalare il rialzo del petrolio, che sta beneficiando del calo delle scorte USA, pari a -7,2 milioni di barili, dell’impatto dell’Uragano Ida sul Golfo del Messico che ha colpito l’80% della produzione di oro nero e gas naturale e delle decisioni prese dalla riunione dell’OPEC+. Il Cartello ha stabilito di proseguire con la graduale politica di aumento della produzione di 400mila barili di petrolio al giorno. Il gruppo ha inoltre rivisto al rialzo le stime di domanda per il 2022.

I MARKET MOVER

Nella giornata odierna gli operatori dei mercati finanziari saranno concentrari prevalentemente sui dati macroeconomici in arrivo dagli Stati Uniti. Durante la mattinata gli investitori monitoreranno la pubblicazione degli IHS Markit PMI dei servizi per le principali economie del Vecchio Continente e le vendite al dettaglio dell’Eurozona. Nel pomeriggio il focus passerà oltreoceano per i dati del mercato del lavoro USA. Gli operatori attendono infatti i Non Farm Payrolls e il tasso di disoccupazione (agosto). Attenzione inoltre al dato ISM dei servizi di agosto.