CFD TRADING

Sezione dedicata al mondo dei contratti per differenza o CFD e alle news realizzati dagli uffici studi dei principali operatori del settore, dagli istituzionali e dai gestori. Tutti quelli che sono interessati a questi strumenti flessibili e a basso costo con cui fare trading su azioni, indici, valute, materie prime e obbligazionario troveranno importanti notizie e informazioni.



Sterlina, valuta regina

Cerca di difendere i rialzi di questa settimana la sterlina dopo il meeting della Bank of England (BoE) e i dati macro arrivati in settimana. Di Vincenzo Longo – Market Strategist IG

Sterlina, valuta regina

Eur/dollaro ancora forte

Settimana non particolarmente ricca di eventi macroeconomici. Oggi abbiamo assistito a un forte movimento rialzista del cambio euro/dollaro.

Eur/dollaro ancora forte

Mercati in leggera crescita in attesa delle minute del FOMC

Gli acquisti sono comunque limitati in attesa della pubblicazione delle minute dell’ultimo meeting del FOMC.

Mercati in leggera crescita in attesa delle minute del FOMC

Sterlina festeggia la produzione record

È stata una seduta caratterizzata dalle vendite per gli indici azionari europei che sono riusciti a limare le perdite sul finale grazie a tentativo di recupero degli indici Usa.

Sterlina festeggia la produzione record

Avvio di settimana in rosso. Euro torna ad apprezzarsi

Mercati in rosso sia in Europa che negli Stati Uniti. Dopo il forte sell-off di venerdì sul settore tecnologico si credeva che Wall Street potesse evidenziare una reazione positiva.

Avvio di settimana in rosso. Euro torna ad apprezzarsi

La Lira turca mostra i muscoli

La lira turca era stata tra le valute più deboli del 2013, avendo mostrato un deprezzamento del 24% rispetto all’euro e del 20% rispetto al dollaro Usa. Di Filippo Diodovich – Market Strategist IG

La Lira turca mostra i muscoli

NFP: a marzo +192 mila unità, tasso di disoccupazione al 6,7%

I nuovi posti di lavoro nei settori non agricoli in Usa a marzo sono saliti di 192 mila unità, contro le 200 mila attese.

NFP: a marzo +192 mila unità, tasso di disoccupazione al 6,7%

Draghi apre a QE, Euro/Usd ai minimi da oltre un mese

Seduta contrastata per le borse che non sono state scosse più di tanto dalle parole accomodanti di Draghi.

Draghi apre a QE, Euro/Usd ai minimi da oltre un mese

Euro sente la pressione della Bce

Il mercato azionario nell’ultima settimana ha accelerato proprio grazie all’aspettativa espansiva della Bce.

Euro sente la pressione della Bce

Inflazione EZ delude, riflettori su BCE. In Italia volano banche

Il FTSE Mib ha chiuso il primo trimestre con un rialzo appena superiore ai 13 punti percentuali.

Inflazione EZ delude, riflettori su BCE. In Italia volano banche

Ftse Mib ai nuovi massimi dal 2011

Il Ftse Mib ha terminato le contrattazioni con un rialzo dell’1,5%, a quota 21.500 punti.

Ftse Mib ai nuovi massimi dal 2011

Qualcosa si è inceppato a Wall Street

L’idea, insomma, è che qualcosa sembra essersi inceppato a Wall Street e gli operatori rimangono molto cauti. Le attenzioni maggiori sono rivolte per quei settori, come quello tecnologico, dove la speculazione è da sempre molto alta. Di Vincenzo Longo – Market Strategist IG

Qualcosa si è inceppato a Wall Street

Riflettori puntati sulla Bce

Dati macro importanti dagli States. Bene l’ultima stima sul PIL del quarto trimestre attestatosi al +2,6% superiore di 0,2 punti percentuali rispetto alla precedente lettura.

Riflettori puntati sulla Bce

Operatori scommettono su nuove misure Bce e Pboc

Il Ftse Mib ha terminato le contrattazioni con un rialzo dell’1,1%, a quota 21.050 punti.

Operatori scommettono su nuove misure Bce e Pboc

Weidmann si trasforma in colomba, euro debole

Nelle ultime sessioni il cambio euro/dollaro sembra muoversi di più sulle parole dei governatori delle banche centrali che sull’annuncio delle cifre macroeconomiche.

Weidmann si trasforma in colomba, euro debole

Vendite diffuse sui listini, Cina e Russia deteriorano sentiment

Il Ftse Mib ha terminato le contrattazioni in calo dell’1,65%, a quota 20.625 punti. Il listino milanese ha perso quota 21.000 punti, aggiornando i minimi che non si vedevano da lunedì scorso.

Vendite diffuse sui listini, Cina e Russia deteriorano sentiment
apk