Apple ha rilasciato in fretta e furia un aggiornamento di sicurezza rivolto agli utenti iPhone per aiutare a risolvere due vulnerabilità critiche che a suo avviso potrebbero già interessare i dispositivi. L' aggiornamento iOS 14.8 è stato rilasciato lunedì 13 settembre, pochi giorni prima del previsto lancio di iOS 15 ed è arrivato dopo che un gruppo di ricercatori hanno avvertito di un exploit software, che potrebbe influenzare gli utenti anche se non aprono un collegamento o un file.

Secondo Forbes, iOS 14.8 risolve una "vulnerabilità nel framework CoreGraphics di Apple, in cui l'elaborazione di un PDF pericoloso può consentire a un utente malintenzionato di l'esecuzione arbitraria di codici". In secondo luogo, si risolve un problema del browser Apple WebKit, dove "l'elaborazione di contenuti Web dannosi potrebbe consentire a un estraneo di eseguire codici".

Ieri la notizia ha portato il titolo Apple (AAPL) a chiudere la sessione con un -2,8%.

Oggi, martedì 14 Settembre ci sarà la celebre cerimonia annuale di presentazione delle novità riguardanti i prodotti Apple. Per quanto riguarda iPhone dovrebbero esserci di nuovo quattro iterazioni: una Mini, una normale, una Pro e una Pro Max. Gli iPhone di fascia alta dovrebbero avere un display LTPO (ossido policristallino a bassa temperatura), un tipo di schermo OLED a bassa potenza che rende più facile avere una frequenza di aggiornamento variabile. I processori saranno più veloci. La fotocamera sarà migliore, con miglioramenti specifici nei video HDR e in modalità ritratto, oltre all'astrofotografia.

Mentre l'iPhone 13 rimane coerente, sembra che l'Apple Watch Series 7 potrebbe ottenere una riprogettazione più complessa. Si dice che il corpo arrotondato utilizzato da Apple dall'introduzione del suo smartwatch sia sostituito con display e bordi più piatti, secondo Bloomberg.

Altri miglioramenti alla linea principale della Serie 7 potrebbero includere un processore più veloce e orologi complessivamente più grandi, riporta Bloomberg.

Analisi tecnica

La notizia riguardante l’aggiornamento del sistema operativo ha causato, complice una sessione volatile e contrastata sul Nasdaq100, una perdita giornaliera del 2,8%. Oggi invece il mercato sembra in attesa della presentazione di questa sera 14 Settembre sui prodotti Apple, causando poca volatilità e il prezzo è praticamente invariato. Scambiando ora a 149,68$ il supporto più vicino rimane sull’area 140-145$ lasciando il titolo all’interno di un trend rialzista che da inizio anno (130$) gli ha fatto guadagnare oltre il 15%.