Manca veramente poco ormai al lancio del nuovo iPhone 6 e gli operatori sembrano interrogarsi su cosa Tim Cook, Ceo di Apple, farà per sorprendere il mercato.

L’annuncio

Domani sera al Flint Center di Cupertino, dove ben 30 anni fa Steve Jobs lanciò il primo Mac, Tim Cook alzerà il velo sul nuovo smartphone targato Apple. Non sembrano esserci più dubbi. Due le versioni disponibili: una da 4,7 pollici e l'altra da 5,5, entrambe con sistema operativo iOS 8. La scelta di optare per schermi di dimensioni più grandi sembra essere dettata dall’esigenza di andare a competere con i prodotti della concorrente Samsung, in particolare con i modelli Galaxy S5 e Galaxy Note.

Ma il mercato sembra guardare oltre. C’è grande attesa, infatti, per l’annuncio dell’iWatch (o iTime secondo alcune indiscrezioni), lo smartwatch targato Apple. Sebbene siano circolate voci su dei ritardi alla produzione, una buona parte del mercato sembra aver anticipato la possibilità del lancio dell’orologio da polso di ultima generazione, inizialmente previsto a dicembre. Tante saranno le novità rispetto ai prodotti simili in commercio. Dal display flessibile in cristalli di zaffiro, alla ricarica in modalità wirelss, sino ai pagamenti elettronici (attraverso l’NFC, Near Field Communication) e alla possibilità di trasferire dati ad altri dispositivi con la funzione Handoff.

Potrebbe essere questa la vera novità in grado di stupire il mercato e portare a una ripresa di redditività, vista la contrazione dei margini degli ultimi trimestri. La crescente concorrenza su smartphone e tablet ha reso questi mercati particolarmente saturi e lo sviluppo di nuovi prodotti potrebbe essere salutato in maniera positiva dagli investitori.