Chiave in questo scenario, saranno le figure sui non farm payrolls. Al di là della variazione dei nuovi posti di lavoro dei settori non agricoli, sarà importante monitorare il tasso di partecipazione e la crescita dei salari. Se questi due valori dovessero essere migliori delle attese, è lecito attendersi un continuo recupero del biglietto verde.

Dal punto di vista tecnico, il Dollar Index ha toccato nella notte 83,96, nuovo massimo degli ultimi 14 mesi. Il superamento di area 84 aprirebbe a un allungo in direzione di 84,75, picchi di luglio 2013. La resistenza qui è forte e una perentoria vittoria di tale livello potrebbe condurre verso i massimi del 2010 a 88,40. Il supporto principale rimane a 82 e poi a 81,40. Nel caso di una discesa sotto questo target, tutta l’impalcatura rialzista messa in atto nelle ultime settimane potrebbe venire meno.