Proseguono intorno alla parità gli indici Usa in una seduta povera di spunti. Anche in Europa, gli indici hanno chiuso intorno alla parità, dopo una seduta trascorsa prevalentemente con il segno positivo. Il rallentamento è stato abbastanza vistoso poco dopo l’apertura di Wall Street. Gli operatori non ha avuto elementi su cui poter ragionare e gli unici dati della seduta, ovvero gli ordini di beni all’industria tedesca di agosto, sono stati abbastanza deludenti. Tutta la settimana, in realtà, non presenta indicazioni macro importanti e questo potrebbe penalizzare le contrattazioni. Mercoledì sera invece, le attenzioni degli operatori si concentreranno sui verbali del Fomc relativi al meeting di settembre e sui conti trimestrali di Alcoa. Rimane alta l’attesa anche per i vari discorsi che terranno i vari governatori della Fed, che potrebbero dare indicazioni importanti alla luce dei recenti dati sui non farm payrolls.

Brasile, real e bovespa corrono dopo il voto

La storia principale della seduta riguarda il Brasile. Il listino principale del Paese verde-oro, il Bovespa, sta letteralmente volando (+5,5%) dopo la discesa accusata nelle ultime sedute, complice il risultato emerso nel primo turno elettorale di ieri. Sebbene il candidato uscente, Dilma Rousseff (Partito dei Trabajadores, PT), abbiamo ottenuto il 42% dei consensi e si sia confermato come primo partito, il mercato non si aspettava una simile performance dei social democratici (Partito Social-Democratico Brasiliano, PSDB), guidati da Aecio Neves, che si sono piazzati al secondo posto con il 34% dei voti. Delusione, invece, per Marina Silva, principale sfidante della Rousseff, che ha raccolto solo il 21% dei consensi. In vista del ballottaggio del 26 ottobre, il mercato sembra credere nella possibilità che Neves possa raccogliere anche i consensi di Marina Silva. In questo modo il duello con la Rousseff si ridurrebbe a qualche manciata di punti percentuali. Rispetto ai sondaggi di una settimana fa, una vittoria della Rousseff sembra meno scontata ora e apprezza un simile scenario.