Con l’estate ormai alle porte, sono ancora tanti gli italiani che non hanno deciso la meta delle proprie vacanze. Nonostante il perdurare delle tensioni geopolitiche, molte persone sembrano non rinunciare alla vacanza fuori dai confini nazionali. A confermarlo sono i numeri. Nel 2017 il numero di turisti che sono andati all’estero è cresciuto per l’ottavo anno consecutivo, raggiungendo il valore record di 1,322 miliardi di persone1, con un +7% rispetto al 2016. Ma quale meta esotica raggiungere? Quale avventura affrontare? Quale spiaggia scegliere? Nel nostro studio cercheremo di valutare sette destinazioni ideali per le vacanze estive per gli italiani in base a una serie di fattori.

I FATTORI

Abbiamo individuato sette possibili destinazioni economiche, sfruttando i vantaggi legati a una serie di fattori. Nel dettaglio, i parametri su cui ci siamo concentrati sono:

  • il tasso di cambio favorevole;
  • il prezzo del biglietto aereo;
  • il rischio paese (sicurezza);
  • le condizioni climatiche;
  • il basso costo della vita.

Il tasso di cambio

Nella tabella seguente abbiamo evidenziato i maggiori apprezzamenti degli ultimi 12 mesi della moneta unica contro le valute dei paesi oggetto di analisi.

Il prezzo del biglietto aereo

Una discriminante importante è il costo del biglietto aereo, che spesso rimane un elemento decisivo nella scelta della nostra meta. In alcuni casi, il prezzo del biglietto aereo può incidere fino al 50% del costo complessivo di una vacanza oltre i confini continentali.

Il rischio paese

Affinché la nostra vacanza non sia solo economica, ma anche piacevole e sicura, abbiamo tenuto conto anche del rischio Paese. Rispetto agli scorsi anni abbiamo conferito un peso doppio, dato che il rischio di attentati terroristici potrebbe impattare nelle scelte di viaggio degli italiani.