Autore: Imma Duni

Quale impatto ha avuto il Covid sul gioco d'azzardo?


Quale impatto ha avuto sulla dipendenza da gioco d'azzardo il COVID-19 e i relaviti lockdown? 

Quando aprono tutti i casinò in Italia?

La pandemia di COVID-19 ha sollevato una serie di problemi relativi alla salute, al di là delle conseguenze più urgenti e pericolose per la vita. È stato evidenziato il rischio di conseguenze sulla salute mentale a causa di un uso spropositato e patologico di internet, nello specifico: videogames e gioco d'azzardo online. Tuttavia è possibile giocare online con 22bet casino noto specialmente in Italia, sia tra i giovani scommettitori che tra i più veterani nel settore.  Per i giocatori invece che desiderano un’esperienza di gioco da casinò ricca di giochi da casinò, promozioni e un’offerta di benvenuto, devono puntare a Bet Farantube.

Il disturbo del gioco d'azzardo è associato a importanti conseguenze finanziarie, sociali e psicologiche. Quando ci si rende conto di avere questo serio problema, di soliti la soluzione per uscirne consiste principalmente nella terapia cognitivo-comportamentale e/o interventi motivazionali.

La pandemia e il conseguente lockdown, confinamento e restrizioni ad essa associati, hanno rappresentato una situazione mai vista prima con conseguenze sia finanziarie per la popolazione, sia altri cambiamenti nel mercato del lavoro, nella scuola e nel tempo libero. Questi cambiamenti includono un aumento del tempo trascorso a casa, più tempo trascorso online e maggior rischio di finire nel circolo vizioso del gioco d'azzardo online.

La pandemia ha portato ad una diminuzione significativa del gioco d'azzardo tradizionale: casinò, sale biliardo, sale scommesse. Ed è proprio questo che ha portato i giocatori patologici a rivolgersi ai giochi online che però hanno un potenziale di dipendenza ancora maggiore.

Perché il COVID-19 ha portato a un aumento del gioco d'azzardo?

Ci sono alcune ragioni ovvie e altre meno ovvie. Durante questo periodo di quarantena forzata si sono scatenati sentimenti come noia, stress, ansia e depressione. Il gioco d'azzardo è diventato uno sfogo per ridurre l'irrequietezza e la monotonia e per far fronte alla solitudine e all'umore negativo.

Lo smartworking, inoltre, ha rimosso tutte le reti di sicurezza su cui alcune persone avevano fatto affidamento per aiutare a gestire il loro consumo di gioco.

Ad esempio, a casa non c'è quasi nessuna supervisione o supporto da parte di manager o colleghi. Inoltre, potrebbero esserci più tempi di inattività e probabilmente non ci sono software di blocco online o il rischio di essere scoperti a giocare mentre si è a casa. A questo può aggiungersi la mole di annunci pubblicitari relativi al gioco d'azzardo che possono fungere da innesco significativo per il gioco d'azzardo.

Un'altra motivazione importante è che tutte le sale gioco, scommesse e casinò sono stati chiusi e così i giocatori d'azzardo sono passati dalle scommesse reai ai giochi di casinò online facilmente accessibili ma anche molto più rischiosi.

I giochi d'azzardo online possono anche creare più dipendenza rispetto ad altre forme di gioco d'azzardo. Ad esempio, gli studi suggeriscono che circa l'1% delle persone che prendono parte a qualsiasi forma di gioco d'azzardo tradizionale, sviluppa un problema. Invece nel gioco online la percentuale di chi sviluppa un problema, aumenta fino al 10%. 

Qual è il rischio dell'aumento del gioco d'azzardo online?

Durante questo periodo di crescente disoccupazione e instabilità economica globale, alcuni si rivolgono sempre più al gioco d'azzardo come fonte di reddito. Se si sta affrontando una situazione finanziaria disastrosa, il gioco d'azzardo può sembrare la soluzione, invece è il problema. 

È importante che le persone siano consapevoli che iniziare ad accumulare debiti di gioco può portare dei forti disturbi mentali,  e che rivolgersi al gioco d'azzardo durante questo periodo non è una fonte sicura o affidabile di sostegno finanziario.

I problemi finanziari possono esacerbare i sentimenti di disperazione e portare molte persone ad avere serissimi problemi di depressione.

Questo è particolarmente importante per i giocatori problematici e compulsivi, perché tra tutte le varie dipendenze (alcol, droga, sesso), quella riguardante il gioco d'azzardo ha il più alto tasso di suicidi.

Il motivo? I debiti che si accumulano possono intensificare i sentimenti di disperazione e vulnerabilità. 

I dati dell'aumento del gioco d'azzardo online in Italia 

Secondo Maurizio Fiasco, laureato in filosofia, sociologo, uno dei maggiori esperti di gioco d’azzardo in Italia ed esperto di riferimento della Consulta anti usura, la crisi causata dal Covid-19 e l’esplosione del gioco d'azzardo online, espone a rischi incalcolabili e drammatici il nostro paese.

Secondo l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, il gioco d'azzardo online ha superato di gran lunga il gioco tradizionale e fisico. Questo per lo Stato è una cattiva notizia perché il gioco online è meno tassato di quello tradizionale.

Fiasco afferma che in tempi normali  lo Stato italiano introita 11,8 miliardi di euro dai giochi “fisici” e 350 milioni da quelli “telematici”. Il gioco online già nel 2019 aveva visto già entrate per circa 34 miliardi di euro giocati. 

Nel periodo del lockdown, il gioco d’azzardo online è aumentato ancora di più, mentre quello fisico è diminuito a causa di restrizioni e lockdown. E così, a fine 2020 il bilancio dell’online si è attestato attorno ai 44 miliardi, al lordo. Mentre il gioco fisico è sceso a 25-26 miliardi.

Come faccio a sapere se ho un problema con il gioco d'azzardo?

Avere un problema con il gioco d'azzardo o avere una dipendenza dal gioco non è un problema uguale per tutti. Nel senso che molto sviluppano la dipendenza in modo diverso.

Ad esempio, il giocatore compulsivo è colui che non riesce a controllare il proprio gioco nonostante le conseguenze negative che sta avendo sulla sua vita e sul suo lavoro. 

Un giocatore d'azzardo binge è qualcuno che mostra sintomi di gioco compulsivo, ma solo in determinati momenti e per determinate durate di tempo. 

Ci sono anche giocatori d'azzardo problematici che non rientrano tra quelli compulsivi con segni clinici, ma le loro abitudini non sono completamente sotto controllo o il loro gioco comunque sta causando problemi personali o interpersonali nella loro vita.

Una delle migliori domande da porsi se pensi di avere un problema con il gioco d'azzardo è se il tuo gioco ha un impatto negativo su un'area della tua vita, che si tratti della tua salute mentale, della salute fisica, delle relazioni, della carriera, delle finanze, dell'igiene personale, del sonno e del benessere in generale.

Se la risposta è sì, allora le tue abitudini di gioco sono qualcosa a cui dovresti prestare attenzione e forse cercare un aiuto professionale.

Alcuni segni di una dipendenza dal gioco includono quanto segue:

  1. Necessità di scommettere quantità maggiori di denaro per aumentare l'adrenalina e l'eccitazione provata;
  2. Diventare irrequieti e irritabili ogni volta che si tenta di ridurre o smettere di giocare;
  3. Non aver avuto successo nei passati tentativi di smettere;
  4. Pensare frequentemente al gioco d'azzardo, tipo ossessione;
  5. Giocare quando ci si sente depressi, in colpa, ansiosi o impotenti;
  6. Tentare di pareggiare i conti con le proprie perdite, continuando a giocare;
  7. Mentire agli altri per nascondere il nostro vizio e le perdite;
  8. Mettere in pericolo le relazioni, la famiglia, il lavoro;
  9. Chiedere soldi in prestito per continuare a giocare;

Cosa posso fare se ho un problema con il gioco d'azzardo?

Se ritieni che il tuo gioco d'azzardo o quello di una persona cara sia problematico, ci sono alcune strategie di auto-aiuto concrete e semplici che puoi utilizzare.

1) Chiedi supporto confidandoti a un familiare o un amico fidato. Se dici a una persona cara che hai un problema, può aiutarti a renderti responsabile e avrai anche maggiori probabilità di ritenerti responsabile.

2) Individua un gruppo di aiuto reciproco, come Giocatori Anonimi. Fai una semplice ricerca online, o chiama il tuo medico di base. Fatti consigliare uno psicoterapeuta o uno specialista delle dipendenze nella tua zona. I professionisti della salute mentale utilizzano servizi online per fornire teleterapia.

3) Distraiti con altri hobby o attività che ti piacciono.

4) Limita il tempo sullo schermo.

5) Crea una routine o un programma giornaliero che ti permetta di avere una vita più strutturata e riempire il tempo libero durante la giornata.

6) Evita l'isolamento trascorrendo del tempo con le persone in casa o parlando con familiari o amici.

7) Rimanda il tuo gioco d'azzardo concedendoti un periodo più lungo di attesa tra l'effettuazione di scommesse o l'adozione di qualsiasi comportamento correlato al gioco d'azzardo (questo potrebbe consentire all'impulso di passare o indebolirsi).

8) Prova a immaginare cosa accadrà dopo aver giocato e perso e come questo ti farà sentire. 

10) Impegnati in pratiche olistiche sane, come meditare, fare esercizio, mangiare bene, dormire e riposare adeguatamente. Sentirti bene fisicamente e mentalmente riddurà certamente il desiderio di giocare.