Una carta prepagata è sicuramente una scelta da prendere in considerazione per gli studenti e per i giovani viaggiatori che cercano uno strumento di pagamento versatile, comodo da usare, ma che soprattutto che non costi molto. Se il viaggio è all'estero, e non si voglio nascondere i contanti in qualche tasca segreta del cappotto, o anche se si è degli studenti fuori sede e si ha la necessità di fare i pagamenti quotidiani, quella della carta prepagata può risultare una delle scelte migliori. Se poi avesse anche un IBAN, sul quale far arrivare dei soldi da mamma e papà, sarebbe ancora meglio.

Carta prepagata gratis: cosa significa avere un IBAN?

Una carta prepagata è una normale carta di credito a tutti gli effetti. Non è necessario avere un conto corrente, ma è soprattutto e prima di tutto uno strumento molto comodo per poter gestire il proprio denaro, senza per forza averlo in contanti. Quello che contraddistingue una carta prepagata con IBAN è prima di tutto la possibilità di averla senza un conto corrente vero e proprio su cui appoggiarla. Ma seconda cosa, la possibilità di accreditarci dei soldi sopra attraverso un vero e proprio bonifico.

Questo significa che se lo studente è nella propria sede universitaria a studiare, dove dovrà provvedere a comprarsi tutto quello che gli serve per la vita quotidiana, potrà usare questa carta prepagata. Quando finiranno i soldi che ci sono sopra, i genitori con un bonifico potranno rendergli nuovamente disponibili dei soldi per le nuove esigenze quotidiane.

La carta prepagata è un servizio economico: può essere rilasciata gratis. Una volta richiesta si avrà la possibilità di gestire il proprio denaro fin da subito. Attenzione però a non fare lievitare i costi con le spese di commissioni: utilizzare le carte prepagate gratis negli sportelli ATM Italia o negli ATM Euro potrebbero esserci dei costi non preventivati. E quindi potremmo trovarci davanti a delle sorprese.

Carta prepagata gratis: dove può essere utilizzate?

La carta prepagata gratis può essere utilizzata in qualsiasi POS, come una qualsiasi carta di credito tradizionale. Può essere utilizzata per gli acquisti online, è possibile pagare i bollettini, o effettuare l'addebito automatico delle utenze. In estrema sintesi possiamo affermare che le carte di credito prepagate siano delle vere e proprie carte di credito e cone tali possono dare piena soddisfazione a tutte le nostre necessità.

Generalmente è possibile gestire la propria carta prepagata attraverso i POS, così come avviene con le carte di credito tradizionali. Altre carte danno anche la possibilità di essere gestite in tutto e per tutto online. Le modalità di ricarica, nel caso in cui non avessero l'IBAN, possono variare da istituto di credito ad istituto. La carta prepagata collegata con un IBAN, invece, può essere gestita come se fosse un vero e proprio conto corrente, potendoci ricevere i bonifici sopra.

Benché siano delle carte prepagate gratis, quelle con l'IBAN è meglio utilizzarle con alcune precauzioni. Molta attenzione dovrà essere prestatanel momento in cui si facessero degli acquisti online. Chi dovesse acquistare sovente online, sarebbe opportuno avere una carta dotata dei più evoluti sistemi di sicurezza: PIN monouso o doppio PIN, notifica tramite sms ogni volta che viene utilizzata la carte.