Ecco 5 trend emergenti per i Prestiti Cripto, dagli LST fino ai Finanziamenti Flash

Abbiamo ben 5 nuovi modi di richiedere crypto finanziamenti usando proprio la tecnologia blockchain: siete curiosi di scoprire come si sta evolven

prestiti cripto

Un decennio fa, l'idea di un prestito senza controllo del punteggio di credito sarebbe stata considerata assurda. Oggi, il potere degli smart contract e delle criptovalute ha rivoluzionato il tradizionale business dei prestiti.

I prestiti crittografici non richiedono controlli del credito, sono istantanei, senza confini e aperti a tutti.

Il settore dei prestiti cripto si sta evolvendo a un ritmo rapido. Gli aggiornamenti tecnologici stanno spingendo verso pratiche di prestito innovative, efficienti e più sicure. Il passaggio di Ethereum da proof-of-work (PoW) a proof-of-stake (PoS) ha dato vita perfino a un nuovo settore: i liquid staking token (LST).

Ma non solo, adesso ne vedremo ben 5.

Liquid Staking Token (LST)

Quando i possessori di token puntano i loro ETH su piattaforme di staking come Lido e Rocketpool, ricevono un token secondario – stETH su Lido e rETH su Rocketpool – che rappresentano gli ETH puntati sulla piattaforma.

Questo processo è noto anche come "Liquid Staking". Gli staker, che hanno bloccato i propri ETH per i premi di staking, ora dispongono di LST che possono essere utilizzati liberamente per il trading e il prestito.

Attualmente, il prestito di LST è probabilmente la tendenza più dominante nello spazio dei prestiti cripto. Per mettere le cose in prospettiva, il valore totale bloccato in LST si avvicina a $19 miliardi (nel mese di luglio) sui primi tre servizi di Liquid Staking: Lido, Coinbase Wrapped e Rocketpool.

Le principali piattaforme di prestito di criptovalute Aave, MakerDAO, Curve e Summer.fi (precedentemente Oasis) supportano già il prestito LST. Questa possibilità di ottenere prestiti cripto contro stETH, rETH e cbETH ha dato origine a nuove strategie LST per massimizzare i rendimenti.

Prestiti NFT

Gli appassionati di token lavorano giorno e notte per portare più utilità nel settore, e prestare o prendere in prestito utilizzando NFT sembra un naturale punto di partenza.

Le piattaforme di prestito NFT peer-to-peer come NFTfi consentono agli utenti di elencare i propri NFT come garanzia contro cui possono essere presi in prestito DAI, USDC e wETH. Il mutuatario riceverà indietro il suo NFT solo dopo aver rimborsato il prestito. D'altra parte, i prestatori possono visualizzare gli NFT elencati e accettare i termini del prestito desiderati.

Nel maggio 2023, Blur, uno dei principali mercati NFT, ha lanciato un protocollo di prestito NFT chiamato Blend. Entro la fine del mese, Blend ha attribuito l'82% del volume dei prestiti a tutti i protocolli di prestito NFT. Gli esperti hanno indicato il supporto di Blend per popolari NFT blue-chip come Azuki, Bored Ape Yacht Club, CryptoPunks e DeGods come chiave del suo successo.

Il prezzo minimo del token è la metrica critica che può determinare se il tuo NFT può essere utilizzato come garanzia da prendere in prestito o meno. In un protocollo peer-to-peer, il mercato decide se vale la pena prestare o meno il tuo NFT.

Il prestito NFT è un settore nascente. Vedremo il pieno potenziale dello spazio una volta che i "beni materiali" come gli immobili e l'arte di alto valore saranno tokenizzati. Potranno scavalcare perfino i prestiti cripto?

Prestiti Stablecoin

Il Protocollo Maker e la sua stablecoin DAI supportata da criptovalute sono sinonimo di prestito di stablecoin. Gli utenti possono prendere in prestito DAI contro i loro ETH e LST utilizzando la piattaforma di affiliazione di Maker, Summer.fi.

Nel 2023, le piattaforme rivali Curve e Aave hanno seguito l'esempio e hanno progettato le loro stablecoin. Curve consente agli utenti di coniare la stablecoin crvUSD bloccando ETH, wBTC e LST (sfrxETH e wstETH) in smart contract.

Nel frattempo, Aave sta spingendo per lanciare la sua stablecoin GHO nella seconda metà del 2023. Gli utenti potranno prendere in prestito GHO contro le loro criptovalute.

Incredibile quanti prestiti cripto esistono, non trovate?

Prestiti Lampo

I prestiti flash sono un tipo di prestiti cripto resi popolari da Aave.

I prestiti cripto flash consentono agli utenti di prendere in prestito beni senza depositare alcuna garanzia. Il problema è che il mutuatario deve rimborsare il prestito entro una transazione di blocco (il tempo medio di blocco di Ethereum era di circa 12 secondi al momento della scrittura).

Secondo Aave, i prestiti flash sono progettati per gli sviluppatori a causa delle conoscenze tecniche necessarie per eseguirli. Un prestito flash è codificato in uno smart contract che esegue e rimborsa il capitale, gli interessi e le commissioni all'interno della transazione.

I prestiti cripto flash sono utilizzati principalmente per scambi di garanzie, arbitraggio di mercato e incentivi alla liquidazione di prestiti. Hanno una reputazione ambigua nel settore, a causa del loro utilizzo nella liquidazione di prestiti di terze parti e per il loro aiuto negli attacchi ai protocolli DeFi.

Prestiti Cripto Centralizzati

Le opzioni di prestiti cripto fornite da società centralizzate come Nexo e Crypto.com rimarranno sempre nella narrativa grazie alla loro facilità d'uso e ai rendimenti interessanti.

Questi offrono interfacce user-friendly che forniscono servizi per acquistare criptovalute utilizzando fiat e opzioni di prestito/prestito sotto lo stesso tetto.

Il crollo di aziende CeFi come Celsius e BlockFi nel 2022 ha reso gli utenti consapevoli del rischio di bloccare le criptovalute con queste società private. Migliaia di utenti non hanno potuto ritirare i propri fondi quando Celsius e BlockFi hanno presentato istanza di fallimento.

Morale della storia? Fate molta attenzione e valutate eventuali prestiti cripto con calma: le soluzioni esistono.

Potrebbe interessarti anche:"Solana e ChatGPT stringono un accordo: ecco vantaggi, casi d'uso e progetti futuri"