Bolla NFT scoppiata? Valori crollati, il token più costoso di Logan Paul ora vale solo $10

Acquistare NFT era la moda del 2020-21, ma sembra che il 2022 non sia stato l'anno del token. Anzi, a giudicare dal crollo del valore dei rari token di Logan Paul, sembrerebbe essere scoppiata la famosa bolla di cui gli esperti di finanza parlavano mesi fa.

Image

Da mesi ormai si parla della possibilità che il mercato del Web3 stia vivendo una crisi senza precedenti, ma molti trader e investitori esperti sostengono che sia solo un altro momento di difficoltà del mercato.

Wall Street e i suoi speculatori sostengono sia una fase in cui il settore sta maturando, ma molti retail e membri delle community sembrano non crederci molto.

La questione, nonostante le diverse opinioni, è infatti una: il prezzo degli NFT sta aumentando?

La risposta è no, categoricamente. Se si escludono casi rarissimi come quelli della collezione The Bored Ape Yacht Club, che pur essendo entrati in un vortice ribassista mantengono prezzi alti, molte altre collezioni hanno perso fino al 99% del loro valore!

In particolare, una delle personalità protagoniste di questo crollo è stato lo youtuber Logan Paul, grande fan degli NFT, che si è ritrovato con un pugno di mosche dopo aver speso quasi $1 milione per 3 Non-Fungible-Token.

La sua reazione sarà pure stata matura e positiva, ma non si può negare che una fortuna sia andata oggettivamente in fumo.

Crollo NFT, l'eclatante esempio di Logan Paul

Uno degli youtuber più amati di sempre, pugile e intrattenitore, divenuto ormai celebre anche per il suo famoso podcast IMPAULSIVE.

Logan Paul è da sempre un fan degli asset digitali!

L'ultimo dei suoi progetti in merito prende il nome di "99 Originals" e corrisponde a scatti in polaroid, uno al giorno per l'esattezza, tra i più iconici della sua vita, in vendita presso l'omonimo sito o le piattaforme per la rivendita come Opensea.

Il valore della DAO che gestisce il progetto è di $1,944,367.16 ma non sembra tutto rose e fiori per la celebrità del web.

Da diversi giorni egli stesso ha infatti reso noto che alcuni dei suoi NFT più rari e costosi non valgono praticamente nulla!

La bolla NFT è davvero scoppiata? Ecco i numeri

Il giudizio personale non interessa al mercato, l'importante è dato da numeri e informazioni attendibili.

Molti si stanno chiedendo se il mercato degli NFT sia davvero scoppiato e i dati pubblici parlano chiaro: prima del 2022 il complessivo mercato dei Non-Fungible-Token valeva qualcosa come 12.5 miliardi di USD, oggi si parla a malapena di 1 miliardo di USD!

Questo crollo del settore è sicuramente legato alla crisi delle criptovalute, che vivono un periodo ribassista diffuso, alternato da alti e bassi che non danno respiro.

Certo, le attività continuano a operare nel settore. Pensiamo alle collezioni Gucci, piuttosto che ad aziende come Meta che sta lavorando per implementarli nei social media Facebook e Instagram, ma non possiamo negare che il volume di compravendite sia sceso del 90%.

E proprio il famoso Logan Paul lo sa bene.

Da mezzo milione a $10, l'esperienza dello youtuber

In uno dei suoi Tweet durante il mese di luglio, la star del web avrebbe espresso il suo rammarico riguardo alcuni acquisti di asset digitali sbagliati fatti in precedenza, o per meglio dire investimenti che non sono andati come previsto.

Logan Paul aveva acquistato un Non-Fungible-Token "Bumblebee" appartenente alla collezione di nicchia Azuki, nome in codice "K4M#3" al prezzo stellare di $623.000!

Questo avviene nel 2021. Purtroppo, infatti, oggi il suo valore sarebbe di circa $10, una perdita difficile da digerire anche per un personaggio così eccentrico e incline alla risata.

Vittima della bolla NFT? Probabilmente, anche se a giudicare dalla sua passione, dal progetto sopracitato "99 Originals" e dalla sua propensione verso gli investimenti ad alto rischio, sembra più volerlo definire come un errore di valutazione.

Anche se non è stato l'unico!

Non solo Bumblebee, altre perdite per lo youtuber

Potremmo dire che Logan Paul abbia trovato difficile vedere andare in fumo più di mezzo milioni di dollari, ma le brutte notizie non arrivano mai sole.

Oltre il Bumblebee, infatti, (immortalato in uno dei 99 scatti del suo nuovo progetto) egli si è ritrovato a perdere altro denaro in investimenti fallimentari.

Famoso per aver acquistato circa 4.500 NFT in questi anni, spendendo qualcosa coma 2,6 milioni di USD, si è ritrovato nel 2021 altri due token dal valore quasi nullo.

Due dei suoi acquisti, infatti, Genesis Rock #65 e #68, pagati circa $155.000, oggi valgono insieme meno di $270!

Un altro sbaglio dovuto alla crisi delle criptovalute e dalla caduta del mercato dei Non-Fungible-Token, oltre che alla sua propensione al rischio.

Leggi anche: Logan Paul, il famoso youtuber, lancia l'ultimo NFT della collezione "99 Originals

Logan Paul non si arrende: Non-Fungible-Token nati per restare

Indubbiamente il crollo di Bitcoin, Ethereum e le altre criptovalute ha travolto tutto il settore dei neo asset digitali.

Non possiamo negare che Logan Paul sia stato travolto dalla tempesta in corso, ma non sembra esserne turbato come altri sarebbero al suo posto.

Oltre i token che perdono valore, ne abbiamo altri che riescono in qualche modo a resistere, ma parliamo di quelli più celebri, sostenuti da tante personalità, come The Bored Ape Yacht Club.

Tutti gli altri sono sicuramente in difficoltà, ma la cosa sembra non riuscire a preoccupare troppo Logan Paul che punta tutto sulla sua nuova collezione "99 Originals", credendo fermamente nel settore e che gli NFT siano una delle innovazioni più incredibili di sempre.

Leggi anche: I 5 NFT più straordinari del mondo. E non immaginerete mai cos'hanno di tanto speciale