Crypto news: ultime da tenere d'occhio

Quali sono le crypto news più calde del momento? Le abbiamo analizzate in questo articolo, includendo anche i nomi delle criptovalute da tener d'occhio nel prossimo futuro, insieme ad alcune dritte per intraprendere la modalità d'investimento nota con il nome di Staking. Continua a leggere per saperne di più!

Image

Oggi con questo articolo vogliamo darvi alcune delle crypto news più interessanti del momento, che potrebbero influenzare in futuro gli andamenti delle criptovalute.

Oltre a questo, però, ci soffermeremo non soltanto su alcuni nomi interessanti da tener d’occhio nei prossimi anni, ma anche su alcuni nomi ideali per una specifica tipologia d’investimento chiamata, per chi non lo sapesse già, Staking. Perciò mettetevi comodi e buona lettura!  

Crypto news: dagli Stati Uniti il via alle criptovalute

Cominciamo con alcune delle notizie più importanti sulle criptovalute che è utile conoscere per avere una fotografia più chiara dell’andamento del mercato futuro. La prima è che il Senato degli Stati Uniti ha approvato una legge per creare un quadro normativo federale per le criptovalute e le tecnologie legate alla blockchain.

Come leggiamo su Formiche.net

"...anche Wall Street è sempre più convinta del merito di alcuni progetti".

Ciò significa che tutte le transazioni che coinvolgono le criptovalute saranno ora regolamentate dal governo degli Stati Uniti, con regole precise sulle modalità di scambio e di utilizzo. Il disegno di legge ha anche creato una nuova agenzia chiamata Cryptocurrency Regulatory Commission (CRC), la quale sarà responsabile dell'applicazione di queste nuove regole.

La proposta di legge è stata introdotta dal Marzo di quest'anno ed è stata accolta con una forte opposizione da parte di molti membri del Congresso, i quali ritenevano che sarebbe stata troppo restrittiva nei confronti delle nuove imprese tecnologiche che desiderano utilizzare le criptovalute.

Tuttavia, dopo mesi di dibattiti, il testo è stato finalmente approvato da entrambe le camere del Congresso e dovrebbe diventare legge molto presto.

Crypto news: Facebook vieta le criptovalute

L’approvazione della proposta di legge ha rappresentato una delle migliori crypto news per il mondo delle criptovalute e anche per gli utenti investitori che erano preoccupati per il futuro dei loro beni digitali, soprattutto dopo che il colosso Facebook aveva annunciato l'intenzione di vietare gli annunci di criptovalute sulla sua piattaforma.

Mentre alcuni critici affermano che questa decisione potrebbe danneggiare nomi come Coinbase o Ethereum Classic (ETC), altri sostengono che in realtà potrebbe essere vantaggiosa nel lungo periodo, incoraggiando le persone a investire in altre valute.

Crypto news sull’emissione di nuove monete digitali 

Ultimamente il mondo delle criptovalute è in fermento. Innanzitutto, il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha annunciato l'emissione di un nuovo tipo di moneta digitale in risposta alla richiesta delle istituzioni finanziarie di abbandonare il contante per passare alle transazioni digitali.

Il Dipartimento ha dichiarato, in particolare, di avere in programma l'emissione di 1.000 miliardi di dollari di moneta digitale entro il 2023, che sarà sostenuta da una combinazione di titoli di Stato statunitensi e altri beni, come immobili e progetti infrastrutturali, approvati dal Congresso come idonei a essere investiti in questo nuovo modo di pagare le tasse e ricevere benefici.

Crypto news su Bitcoin: diventa valuta ufficiale in India!

Un'altra grande notizia è che il Bitcoin è stato aggiunto come valuta ufficiale in India, diventando così la seconda economia dopo la Cina ad accettare il Bitcoin come moneta legale.

Questo fa seguito a precedenti notizie secondo cui la Reserve Bank of India stava studiando se consentire ai cittadini di pagare beni e servizi utilizzando bitcoin o altre criptovalute.

La RBI ha dichiarato che continuerà a monitorare gli sviluppi relativi alle valute digitali prima di decidere se emettere o meno una propria criptovaluta per gli 1,3 miliardi di abitanti dell'India.

Crypto news: ecco i nomi da tenere d’occhio nei prossimi anni

Come promesso vogliamo indicarvi alcune delle migliori criptovalute da tenere d'occhio nei prossimi anni: Tether, USD coin e BNB, Cardano, Solana e Binance USD.

  • TETHER

Tether è una criptovaluta stabile agganciata al valore del dollaro statunitense, quindi sarà sempre uguale a un dollaro. È stata creata da Bitfinex, che è anche il creatore di Bitfinex Exchange e Tether Limited. La società si assicura che ogni token Tether sia supportato da un valore di 1 dollaro di attività nelle sue riserve.

  • USD COIN

USDC è un'altra stablecoin ancorata al valore del dollaro statunitense ed è emessa da Circle Internet Financial Ltd., uno scambio di criptovalute con sede a Boston, Massachusetts. È stata lanciata nel settembre 2018 come token ERC20 sulla blockchain di Ethereum e può essere trasferita tra due portafogli qualsiasi utilizzando contratti intelligenti che ne garantiscono il valore a 1 dollaro per token.

  • BNB

BNB è l'acronimo di Binance Coin, emesso da Binance Cryptocurrency Exchange Ltd., con sede a Malta (UE). La moneta può essere utilizzata sulla piattaforma di Binance per pagare le commissioni o acquistare altre criptovalute ivi quotate; consente inoltre agli utenti che la detengono di ricevere sconti sulle commissioni di trading in base alla quantità posseduta (fino al 50%).

  • CARDANO

Cardano è una piattaforma che mira a offrire una migliore esperienza con i contratti intelligenti e le applicazioni decentralizzate (Dapps). Utilizza un nuovo linguaggio di programmazione chiamato Haskell ed è stata progettata per essere scalabile e sicura. Inoltre, si concentra sulla privacy.

  • SOLANA

Solana è un progetto open-source che mira a creare una blockchain veloce e scalabile per applicazioni decentralizzate su larga scala. Il suo obiettivo è quello di fornire una piattaforma in grado di gestire il throughput di Visa o MasterCard, pur essendo abbastanza flessibile da permettere agli sviluppatori di costruire le proprie applicazioni su di essa. L'azienda ha raccolto 14 milioni di dollari di finanziamenti da Initialized Capital, Y Combinator, Coinbase Ventures e altri.

  • BINANCE USD

Binance USD è un token ERC20 costruito sulla blockchain di Ethereum che consente agli utenti di scambiare tra diverse criptovalute utilizzando solo dollari USA (USD). È stata lanciata da Binance Labs, che ha investito milioni in società come Trust Wallet, Kyber Network e Celer Network.

Riferimenti utili sulla nozione di Staking

Lo staking è un processo che consente di guadagnare un reddito passivo sulle proprie monete senza venderle. Esso permette di guadagnare interessi sulle vostre criptovalute bloccandole per un certo periodo di tempo (di solito 3 mesi o più).

Questo vi consentirà di ricevere i premi derivanti dalla convalida delle transazioni sulla rete blockchain in cui sono state create. Per effettuare la puntata, è necessario disporre di un portafoglio attivo che supporti questa funzionalità e che contenga una certa quantità di token al suo interno, con un importo minimo richiesto (di solito 100 monete).

Una volta fatto ciò, è sufficiente inviare le monete all'indirizzo fornito dalla piattaforma di staking scelta e attendere che maturino prima di riscuotere il premio maturato.

Come devono essere le crypto per fare Staking

È possibile fare stake su qualsiasi criptovaluta che supporti i protocolli proof-of-stake (PoS) o delegated proof-of-stake (dPoS).

Il Proof of Work (PoW) è stato il primo metodo utilizzato per la puntata delle criptovalute. Questo sistema richiedeva ai minatori di risolvere complessi problemi matematici per verificare le transazioni e ricevere una ricompensa per i loro sforzi. Tuttavia, non era molto efficiente perché richiedeva molta elettricità e potenza di calcolo ai minatori, che non sempre potevano permettersela.

Il passo logico successivo al PoW è stato il Proof of Stake (PoS). Il PoS funziona in modo diverso dal PoW perché, invece di richiedere ai minatori di risolvere complessi problemi matematici per verificare le transazioni, tutto ciò che serve è una connessione a Internet! In effetti, alcune criptovalute (come Thor) non richiedono nemmeno tanto: basta avere accesso a un computer!

Questo rende PoS molto più efficiente di PoW, poiché non richiede costi aggiuntivi oltre a quelli già necessari per gestire un computer o un portatile, che di solito sono comunque piuttosto economici!

Le migliori crypto per lo staking

Le migliori criptovalute per lo staking sono:

Thor (THOR) è al primo posto perché ha una delle reti più forti al mondo con milioni di utenti attivi e transazioni elaborate ogni giorno. È stata creata da Jeff McDonald, che ha anche fondato la Tron Foundation, precedentemente nota come Tron Labs Inc. che ha sviluppato il protocollo blockchain TRON (TRX) nel 2017.

L'obiettivo principale dietro la creazione di Thor era quello di risolvere diversi problemi affrontati da altre criptovalute come EOS ed Ethereum (ETH). Alcuni di questi includono problemi di scalabilità, problemi di sicurezza, elevate commissioni di transazione e altro ancora. 

EOS e NEO sono due criptovalute che hanno il potenziale per essere una buona scelta per le scommesse in criptovalute. Scopriamo qualcosa di più su entrambe.

EOS è stata creata da Block.one ed è stata lanciata nel giugno 2018. È una piattaforma progettata per supportare applicazioni decentralizzate (DApp). È simile a Ethereum, ma presenta alcune differenze tecniche:

  • supporta più transazioni al secondo rispetto a Ethereum (1000 contro 15);
  • utilizza il meccanismo di consenso DPoS (Delegated Proof-of-Stake), con 21 produttori di blocchi anziché uno (come Ethereum). Ciò significa che EOS può aggiornare il suo software senza hard fork, che sono controversi e possono dividere la rete se non vengono eseguiti correttamente.

Il sistema DPoS è stato criticato perché troppo centralizzato, in quanto consente a sole 21 persone di avere il controllo sulla direzione e sulle decisioni di sviluppo della rete. Tuttavia, questo sistema contribuisce a rendere EOS più scalabile di Ethereum, perché non richiede la stessa potenza di calcolo di ogni nodo della rete come Ethereum. Gli utenti di EOS possono puntare i loro token per votare i produttori di blocchi che riceveranno ricompense per la gestione dei nodi della rete.

NEO è stato creato da Onchain nel 2014 come progetto open source ispirato alla tecnologia blockchain, con l'obiettivo di creare una smart economy. La sua mainnet è stata lanciata nel giugno 2018 e da allora è cresciuta fino a diventare una delle criptovalute più popolari utilizzate per lo staking.

Alcune monete di staking hanno anche le loro piattaforme blockchain dove gli utenti possono puntare le loro monete per ottenere ulteriori ricompense. Le monete di staking offrono di solito rendimenti molto più elevati rispetto ai conti di risparmio tradizionali o ai CD: fino al 10% all'anno!